Cerca in Tutto Donna

lunedì 22 settembre 2014

Showroomprive.it: al via campagna tv e indagine sulla mamma e donna digitale








Showroomprive è on air con lo spot
"Il bello dello shopping intelligente"

Una campagna di comunicazione per soddisfare le esigenze d'acquisto delle donne italiane, emerse dall'indagine "Showroomprive Smart Shopping Satisfaction 2014"

  • Il 31,2% delle donne italiane si definisce "sempre indaffarata" e ricorre allo shopping online per risparmiare tempo
  • Circa un terzo delle "mamme digitali" italiane utilizza Internet per comprare più velocemente e a prezzi più convenienti. Il 34,6% delle mamme intervistate afferma, infatti, di acquistare di più online da quando ha figli
  • Il 94,3% delle donne prova una sensazione di piacere dopo aver fatto un buon acquisto

 

Su iPRESSlive, NewsSocialPlatform per giornalisti, blogger e uffici stampa, a questo link  sono disponibili ulteriori materiali relativi alla notizia (video dello spot, infografica, immagini etc.)

 

Milano, 22 Settembre 2014 -Showroomprive presenta la sua nuova campagna televisiva "Il bello dello shopping intelligente". L'azienda, specializzata nell'offrire alla "donna digitale" articoli di alta gamma a prezzi scontati rispetto a quelli proposti in origine dai brand,conferma così il suo interesse per il mercato italiano e si posiziona fra i principali player delle vendite private online in Europa. Nello spot grande attenzione è dedicata alle "mamme digitali", segmento a cui Showroomprive si rivolge in modo particolare e che anche in Italia si sta affermando come un target di consumo molto attivo per quel che concerne lo shopping online.

L'obiettivo della campagna "Il bello dello shopping intelligente" è di comunicare in modo efficace al pubblico target di Showroomprive, donne tra i 25 e i 49, con o senza figli, quelli che sono i vantaggi del fare acquisti online su Showroomprive.it: comodità , rapidità,  efficienza, sicurezza  e divertimento.

La Donna Digitale e la Mamma Digitale: donne senza tempo libero, sempre indaffarate, ma connesse a Internet per risparmiare tempo e denaro.

Le donne italiane devono fare fronte a una moltitudine di doveri al punto di essere ormai multitasking, in grado, cioè, di combinare carriera e cura della casa (e dei figli nel caso delle Mamme Digitali) con organizzazione del tempo libero familiare, decisioni finanziarie, ecc.
Così, secondo i dati forniti dallo studio "Showroomprive Smart Shopping Satisfaction 2014", realizzato su un campione di 1000 "Donne Digitali", il 40,6% delle italiane fa i conti con poco tempo libero, convertendosi in donna multitasking, percentuale che raggiunge il 42% nel caso specifico delle Mamme Digitali.

L'essere "sempre occupate", ha fatto sì che il 35,8% delle donne italiane sviluppi "nuove modalità di acquisto" basate su Internet per spendere meno tempo. Percentuale che rimane stabile al 35% anche nel caso delle Mamme Digitali. Di fatto, circa un terzo delle mamme italiane, il 34,6%, che accedono a Internet da casa o via smartphone, conferma di acquistare di più online da quando ha figli.

Perchè le donne italiane fanno acquisti online?

  • Il 31,2% delle donne (il 36% delle madri) indica di ricorrere allo shopping online per risparmiare tempo.
  • Il 96,8% delle intervistate (il 96% delle madri) associa "fare acquisti intelligenti" a trovare un prodotto di qualità a un prezzo minore e senza aver impiegato troppo tempo nella ricerca.
  • Il 69,5% delle donne (il 71% delle madri) afferma che, grazie a Internet, ha sviluppato nuove tecniche di acquisto per poter fare buoni acquisti senza uscire dal proprio budget di partenza.
  • Il 94,3% delle donne (il 95% delle madri) prova una sensazione di piacere quando fa un buon acquisto.
  • Il 52,7% delle intervistate (il 53% delle madri) punta alla qualità prediligendo l'acquisto di prodotti di grandi marche, e, avendo un budget limitato, usa Internet per trovare tali brand e prodotti a un prezzo migliore.
  • Il 34,6% delle madri italiane conferma di acquistare di più online da quando ha figli.
  • Il 70,1% delle donne che acquista online ha comprato su portali di vendite private (percentuale che rimane stabile al 70% anche per le madri).

Il profilo della Mamma Digitale e della Donna Digitale italiana è quello di una donna, tra i 25 e i 49 anni, che prova a creare un equilibrio tra la vita personale, familiare e professionale e ricorre a Internet per riuscirci. Detto che la sua agenda quotidiana è molto fitta e che ha poco tempo per se stessa, la "Digital Woman" deve ottimizzare il tempo al massimo e cerca convenienza, semplicità, velocità ed efficienza quando acquista un bene o un servizio.Gli acquisti online si adattano proprio a queste necessità:

  • Il 33,1% delle donne (il 31% delle madri) è sempre connessa a Internet via smartphone e lo consulta ogni volta che riceve una notifica.
  • Il 23,50% delle donne italiane usa telefoni cellulari o tablet per fare acquisti e poter comprare ciò di cui ha bisogno da qualsiasi luogo e risparmiando tempo. Il 19% delle madri sceglie questa opzione.
  • Il 64,2%% delle donne (il 55% delle madri) usa il proprio smartphone in bagno e il 39,2% (il 47% delle madri) il tablet. Il 20,7% ha già comprato online dal bagno (il 22% delle madri).
  • Il 39,50% delle italiane (il 34% delle madri) dice di usare lo smartphone e il tablet mentre guarda la televisione. 

Per questo motivo, la campagna di Showroomprive.it, azienda la cui clientela è costituita per il 90% da donne, si concentra su questo tipo di consumatrice. Con un discorso diretto e che propone soluzioni, lo spot crea una conversazione a tu per tu e spiega come ottenere tutto "il bello dello shopping intelligente" anche quando una persona è multitasking e ha poco tempo a disposizione. 

Riguardo allo spot
Lo spot si presenta con un ritmo dinamico e veloce, sono illustrate tre situazioni di acquisto online su Showroomprive.it corrispondenti a tre tipi di donna. Le tre figure, che hanno tutte poco tempo libero a causa degli impegni familiari e professionali (come confermano i risultati dello studio "Showroomprive Smart Shopping Satisfaction 2014"), decidono di prendersi del tempo per sé e di fare acquisti online su Showroomprive.it, sfruttando il bagno come luogo per gli acquisti. Di fatto la pausa per lo shopping si identifica con un momento di tranquillità e di tempo per se stesse.

 

 

DATI TECNICI
Inserzionista: Showroomprive.it
Agenzia: Showroomprive.com agency
Creatività: Vía Buenos Aires
Produzione: Chicle (Argentina)
Regia: Juan Solanas, Juan Mathe, Wally Wallingre
Produzione esecutiva: Chicle 
Musica: Apollo (Canadá)

Supporto
La campagna sarà lanciata sui canali di Mediaset Italia

A proposito di Showroomprive      
Showroomprive è il secondo club privato di vendite online in Europa. Showroomrprive distribuisce più di 1.500 marchi di moda per donna, uomo e bambino, accessori, arredi, decorazioni e prodotti per la casa, cosmetici e prodotti di bellezza, gastronomia, attrezzature sportive, tra i suoi 16.2 milioni di soci registrati in Italia, Francia, Portogallo, Spagna, Regno Unito, Belgio, Paesi Bassi e Polonia. Showroomprive riceve Le Grand Prix des Entreprises de Croissance 2014 Leader League, il Primo Premio, categoria assoluta, al Netcomm eCommerce Award 2013, come miglior sito di e-commerce italiano e nella stessa edizione si aggiudica anche il premio come miglior sito della categoria Abbigliamento e Accessori. Ha inoltre conseguito il Red Herring Europe Top 100 Winners 2013 e il premio "Best International Growth" ricevuto dall'organismo europeo EMOTA.

Showroomprive ha realizzato un fatturato di 350 milioni di euro nel 2013, di cui il 40% proviene da dispositivi mobile (smartphone e tablet). In Italia, attualmente vanta più di 2 milioni di membri, per un fatturato che nel 2013 ha raggiunto i 33 milioni di euro (+65% rispetto al 2012). Showroomprive, che ha iniziato a operare nel settore delle vendite private nel 1993 in ambito offline e ha fatto il salto all'on-line nel 2006, conta una squadra in crescita di oltre 500 persone, con uffici a Barcellona, Madrid e Parigi e 5 centri operativi logistici per un totale di 70.000 m2. Showroomprive è inoltre l'unico club di vendite private in Europa che propone il servizio "Consegna Express in 72 ore" in tutti i paesi in cui opera (24h in Francia).

Showroomprive è membro dell'Asociación Española de la Economía Digital, sponsor della Cibeles Madrid Fashion Week e aderisce al marchio Confianza Online, il primo sistema di autoregolamentazione nel commercio elettronico riconosciuto dalle autorità spagnole.  In Spagna, Showroomprive ha siglato un accordo con l'ufficio commerciale di riferimento di Mediaset, media group di riferimento in Spagna, per lanciare congiuntamente Divinitycollection.es, il nuovo club di vendite private online associato a uno dei suoi canali, DIVINITY.

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI