CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




L'informazione al Femminile

Cerca nel blog

giovedì 5 luglio 2018

Al via WELL!, la campagna social dedicata alla salute della donna



Al via WELL!, la campagna social dedicata alla salute della donna

Promossa dal Comitato per la Salute della Donna e i Diritti Umani della Federazione Internazionale di Ginecologia e Ostetricia (F.I.G.O.) e dalla Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (S.I.G.O.), la campagna sarà interamente condotta su Facebook e Instagram e si articolerà in nove mesi, affrontando ogni mese un tema specifico legato alla salute della donna



Preservazione della fertilità, counselling preconcezionale, contraccezione, gravidanza e parto sicuri, prevenzione della violenza di genere e delle infezioni sessualmente trasmissibili, stili di vita sani, miti da sfatare, promozione del rispetto della donna: sono questi i nove macro-temi che, a partire da oggi fino al prossimo marzo, saranno trattati con cadenza mensile nel corso di WELL! - Women Empowerment Learning Links, la campagna mondiale di informazione per la salute della donna ideata e promossa dal Comitato per la Salute della Donna e i Diritti Umani della Federazione Internazionale di Ginecologia e Ostetricia (F.I.G.O.) e dalla Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (S.I.G.O.).

Nove mesi, come quelli di una gravidanza, a favore della prevenzione, per nove temi protagonisti dell'attenzione internazionale a tutela della salute della donna. Tutta la campagna, nata dal successo di quella realizzata nel marzo 2017 e durata una settimana, sarà interamente condotta su Facebook e su Instagram per sensibilizzare, in particolare, il pubblico più giovane e promuovere l'adozione di comportamenti e stili di vita che favoriscano la salute della donna, delle future generazioni e dell'intera comunità.

L'iniziativa è stata presentata questa mattina, in occasione del Meeting del Comitato per la Salute della Donna e i Diritti Umani all'Ospedale Sant'Anna di Torino, nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno partecipato la professoressa Chiara Benedetto, Presidente del Comitato per la Salute della Donna e i Diritti Umani della F.I.G.O. e Direttore della Ginecologia e Ostetricia Universitaria I dell'Ospedale Sant'Anna; il dottor Mario Gallo, Presidente S.I.Gi.T.E. in rappresentanza della S.I.G.O.; la professoressa Jan Elizabeth Christilaw, membro del Comitato per la Salute della Donna e i Diritti Umani della F.I.G.O e insignita dell'Ordine del Canada, la più alta onorificenza civile del suo Paese, per la propria leadership in campo medico; la dottoressa Monica Cerutti, Assessore alle Politiche giovanili, Diritto allo studio universitario, Cooperazione decentrata internazionale, Pari opportunità, Diritti civili, Immigrazione della Regione Piemonte e la dottoressa Grace Rabacchi, Direttore Sanitario Presidio Ospedaliero Sant'Anna.

La campagna, lanciata a livello mondiale dalla F.I.G.O e diffusa nei diversi Paesi dalle Società Nazionali di Ostetricia e Ginecologia (in Italia dalla S.I.G.O), parte oggi, trattando per il primo mese il tema della preservazione della fertilità. Per ciascun tema saranno veicolate, attraverso post di testo e immagini, informazioni basate su dati scientifici e finalizzate a far chiarezza su ciascun argomento per indurre l'adozione di comportamenti volti a migliorare la qualità della vita, attraverso la salute. I contenuti grafici rispettano la sensibilità culturale degli utenti di tutto il mondo coinvolti nel progetto grazie alla scelta di immagini universali e facilmente fruibili. La campagna si svilupperà per l'Italia su una pagina Facebook e un profilo Instagram dedicati, oltre che sulle pagine Facebook della S.I.G.O. Un'operazione su ampia scala, sostenuta anche dalla Fondazione Medicina a Misura di Donna ONLUS, che fa seguito alla campagna 2017, quando in una sola settimana, in Italia, erano stati raggiunti oltre 4 milioni di utenti con più di 90.000 interazioni.

«Le donne, a tutte le età, hanno un gran bisogno di essere rassicurate, informate e coinvolte su alcuni grandi temi della salute e della prevenzione al femminile, attraverso una comunicazione semplice e divulgativa, ma al tempo stesso puntuale e rigorosa - ha spiegato il Professor Giovanni Scambia, Presidente della Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (S.I.G.O.). - È con questo obiettivo che sosteniamo la campagna mondiale WELL!, che si rivolge alle donne ma anche agli uomini, oggi sempre più connessi e che hanno grande confidenza con la Rete e i Social, per richiamare l'attenzione sull'importanza di adottare semplici misure di prevenzione e attenzione al proprio corpo, necessarie a preservare la fertilità e la salute sessuale, e più in generale di tutelare il benessere futuro».

«Abbiamo voluto dare un seguito alla campagna condotta lo scorso anno, che abbracciava l'arco di una sola settimana, dando più forza e consistenza al nostro messaggio - ha commentato la Professoressa Chiara Benedetto. - Siamo convinti che i Social Network possano e debbano essere utilizzati per diffondere valori positivi e veicolare informazioni scientifiche con mezzi facilmente accessibili per creare consapevolezza e partecipazione attiva in tema di salute. La conoscenza genera cambiamento: per questo i messaggi che diffonderemo sono rivolti non solo alle donne ma anche agli uomini. Informazione corretta e collaborazione di tutti possono essere le chiavi di volta di un circolo virtuoso che permetterà di migliorare la propria qualità di vita e a tutelare la salute di chi ci circonda».

«F.I.G.O. è la voce globale per la salute delle donne - ha dichiarato la Professoressa Jan Christilaw. - Questo Comitato lavora a livello mondiale e i suoi componenti provengono da ogni angolo del pianeta. La campagna WELL! per noi è molto importante perché darà sostegno e consapevolezza a tutte le donne fornendo loro informazioni accurate e di alta qualità».

«WELL! è per la nostra Regione un'iniziativa interessante sia per la valenza internazionale, sia perché tocca quelli che sono temi che riguardano le donne indipendentemente dalla loro origine - commenta l'Assessora Regionale alle Pari Opportunità, Monica Cerutti. - Fondamentale il fatto che si sia scelta come strada quella di utilizzare nuovi strumenti di comunicazione, i social, che ci permettono più facilmente di avvicinare le donne».

«L'Università di Torino promuove nell'ambito della ricerca e della divulgazione scientifica azioni di sensibilizzazione sui temi legati alla salute della donna per stimolare la partecipazione e la consapevolezza della comunità universitaria e della cittadinanza tutta - sostiene il Rettore dell'Università degli Studi di Torino Gianmaria Ajani. - L'Ateneo insieme alla Città della Salute e all'Ospedale Sant'Anna, eccellenza europea per ricerca e cura per la ginecologia e l'ostetricia, sostiene la Campagna WELL!, consapevole della propria sensibilità sociale nei confronti dei territori e della comunità».

«La Città della Salute e l'ospedale Sant'Anna in particolare promuovono e sostengono la campagna mondiale WELL! per tutelare e diffondere la prevenzione ed i corretti stili di vita per la salute della donna - commenta il dottor Silvio Falco, Direttore Generale AOU Città della Salute e della Scienza di Torino. - Saranno i Social network a diffondere i giusti messaggi alla popolazione giovanile sempre all'insegna dei diritti delle donne».

 
 
Image
 
 
Image
 
 
Image
 
 
Image
 

Alcune immagini della Campagna.




--
www.CorrieredelWeb.it

martedì 3 luglio 2018

MATRIMONIO: ecco cosa desiderano i futuri sposi italiani, dai doni esperienziali alla beneficenza

REGALI DI NOZZE: LE COPPIE PREFERISCONO LA "BUSTA", CORREDO MEGLIO DELL'High-tech

Non solo soldi, dai doni esperienziali alla beneficenza ecco cosa desiderano i futuri sposi italiani

Pistoia, 03/07/2018 – L'estate è da sempre la stagione dei matrimoni. In Italia, secondo gli ultimi dati Istat, se ne celebrano circa 200mila all'anno, la gran parte proprio durante i 3 mesi più caldi. Così mentre migliaia di coppie realizzano il proprio sogno d'amore, altrettante migliaia di invitati sono impegnate a pensare il dono giusto per far felice la coppia. Per questo, Perdormire, brand italiano leader nella produzione di materassi e sistemi letto, ha realizzato un sondaggio su un campione di 400 coppie italiane prossime al fatidico "Sì", equamente suddivise tra nord, sud e centro Italia, per scoprire quali sono le ultime tendenze in tema di regali di nozze.

Nella rosa di regali che emerge dall'indagine è la tradizione a farla da padrone ma non mancano delle novità. Al primo posto risulta esserci l'immancabile dono monetario, la "Busta", preferita dal 27% dei futuri sposi, tanto che, in un invito di nozze su 5, appare ben chiaro con l'indicazione di un codice Iban. A seguire, la "lista viaggio" (19%), una chiamata a contribuire alla meritata luna di miele dopo lo stress per l'organizzazione delle nozze. Un tempo veniva portato in dote dalla donna, oggi invece, il corredo si piazza al terzo tra i regali più graditi. Gli accessori più intimi della coppia, dal letto alle lenzuola, passando per le tovaglie ricamate, sono, infatti, un dono apprezzato dal 15% del campione intervistato.

Così, allo stesso modo, complice il boom settore food degli ultimi anni, gli accessori e i piccoli elettrodomestici della cucina sono i più desiderati dal 12% dei futuri sposi. Non mancano poi, un gradino più in basso, oggetti e complementi di design che fanno la gioia del 10% del campione. Al contrario, solo per il 3% risultano graditi oggetti High-tech, doni ritenuti più adatti ai single e per altre occasioni. C'è poi chi, 7%, preferisce condividere la propria gioia in maniera solidale e quindi apprezza che i regali siano trasformati in beneficenza. Infine, ma non ultimi, con il 6% dei voti, i doni esperienziali, dai corsi sportivi alle serate gourmet, che simboleggiano al meglio la scelta di sposarsi e il senso di una vita insieme.  

La scelta dei regali per i novelli sposi, dunque, appare sempre più ampia secondo l'indagine Perdormire. Di certo è che l'ingrediente più importante per la riuscita di un buon matrimonio rimane l'amore, per sottolinearlo Perdormire ha pensato quindi di omaggiare i matrimoni più solidi, non solo il primo giorno di una vita insieme. Infatti, per tutta la settimana dal 2 all'8 luglio, le coppie sposate che decideranno di acquistare una selezione di prodotti riceveranno uno sconto pari agli anni di matrimonio (per 10 anni pari al 10%, 20 anni pari al 20 % e cosi via).



--
www.CorrieredelWeb.it

sabato 30 giugno 2018

FRUIT24: Un’estate a tutta frutta e verdura, i mangia & bevi salutari che “spengono” il caldo

FRUIT24, progetto promosso da Apo Conerpo, offre al consumatore consigli utili e informazioni nutrizionali per distribuire frutta e verdura nei vari pasti della giornata e ottenere tutto il beneficio di un'alimentazione varia, sana e ricca di preziosi nutrienti

Un'estate a tutta frutta e verdura, i mangia & bevi salutari che "spengono" il caldo

Le alte temperature estive e l'umidità stancano l'organismo, ma un'alimentazione quotidiana corretta, con frutta e verdura fresca, aiuta a ritrovare energia, dissetarsi e rinfrescarsi dalla calura

 

 

30 giugno 2018 – Per molti è la stagione più bella, ma l'estate con le sue lunghe giornate calde e l'umidità elevata stanca l'organismo. La buona notizia è che in estate i menù si arricchiscono di tanta frutta e verdura fresca che consente di scegliere un'alimentazione sana e corretta, ricca di preziosi micro-nutrienti (vitamine e sali minerali) e utilissima per ritrovare le energie perse, oltre che per dissetarsi e rinfrescarsi dalla calura. 

Ma quali prodotti di stagione consumare in base alle proprie esigenze e al proprio stile di vita? Come combinarli tra loro e come distribuirli nell'arco dei pasti principali della giornata

Quesiti importanti ai quali risponde Fruit24, il progetto promosso da Apo Conerpo, co-finanziato da Unione Europea e MiPAAF con l'obiettivo di incentivare la domanda di ortofrutta e valorizzare stili alimentari orientati al benessere tra i consumatori di tutte le età.

Consigli nutrizionali correlati alla stagionalità, molte facili ricette e tante indicazioni su prodotti e alimenti rappresentano la proposta di FRUIT24  che offre informazioni dettagliate sul valore di un'alimentazione quotidiana incentrata su frutta e verdura fresca, un vero e proprio "tesoro" di salute naturale e benessere per bambini, adulti e anzianiconiugata anche in relazione al tipo di vita di chi studia, lavora o fa sport.

Si possono conoscere ad esempio tutti i benefici delle pesche, regine assolute dell'estate e consigliate per una prima colazionefresca e anti-caldo, ma anche leggera, in quanto poco caloriche e sazianti, diuretiche e depurative, ricche di sali minerali, oltre che protettive per la pelle esposta al sole grazie alla presenza dibetacarotene.

I consigli nutrizionali di FRUIT24 sottolineano poi l'importanza di uno snack mattutino a base di albicocche, amiche di pelle, occhi e cuore, fonte di vitamine, sali minerali e scarse di calorie, ma è soprattutto a pranzo che si scatena la fantasia mettendo nel piatto le zucchine, ricchissime di acqua, trasformate in un pesto sfizioso per condire pasta o riso oppure in una crema fredda; per continuare a stare leggeri si può optare per un'insalata di lattuga, rucola, ravanelli e peperoni rossi o gialli che garantiscono vitamine, sali minerali e minime calorie.

La merenda estiva, in pieno solleone, non può fare a meno di melone & anguria, i classici mangia&bevi diuretici e depuranti, dissetanti e protettivi per l'organismo grazie alle proprietà detossificanti e antinfiammatorie. Il melone a palline, create con uno scavino, e/o il cocomero a spicchi sottili tipo "spiedino" rendono allegra e salutare la merenda dei bambini.

 

 

A fine giornata, gli ortaggi tipici dell'estate diventano protagonisti di una cena gustosa e rigenerante. Un piccola "caponata" con melanzane, fagiolini e pomodori tagliati a tocchetti è infatti un mix ideale per ritrovare l'equilibrio idrosalino perduto con il caldoma anche per tenere sotto controllo le calorie, ricaricarsi di vitamine, fibre, antiossidanti e per agevolare la digestione serale. 

Affidandosi ai suggerimenti di FRUIT24 è "naturale" scegliere un'alimentazione varia ed adeguata dal punto di vista nutrizionale, distribuendo adeguatamente nell'arco della giornata il consumo di frutta e verdura, senza peraltro trascurare anche l'appeal di ricette fantasioseappetitose e colorate che hanno sempre la frutta e la verdura come protagoniste principali

Portare in tavola queste due categorie di alimenti, uniche ed essenziali, nelle giuste quantità indicate daglesperti nutrizionisti, aumenta il benessere di tutti in una stagione così fisicamente impegnativa come l'estate.

 

 

 

FRUIT24

Il progetto FRUIT 24 è realizzato da APO CONERPO e co-finanziato dall'Unione Europea e dal Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali, e ha un respiro triennale (2016 – 2019), idoneo per trasmettere e consolidare uno stile di consumo improntato al benessere, in particolar modo presso i nuclei familiari più giovani, ovvero quelli che possono educare i figli all'importanza e al piacere di una alimentazione ricca di frutta e verdura.

 

APO CONERPO

Apo Conerpo, la più grande associazione italiana che detiene la leadership europea nel settore dell'ortofrutta fresca.
Questi i suoi numeri: 6.700 produttori ortofrutticoli, riuniti in 44 cooperative distribuite nelle regioni ortofrutticole più vocate d'Italia, 30.000 ettari coltivati, oltre 1.000.000 tonnellate di frutta e verdura commercializzate ogni anno, 89 strutture di lavorazione e 2.000.000 metri cubi di impianti di conservazione. Il gruppo è attivo sull'intera filiera e grazie alle più moderne tecniche agronomiche assicura sui suoi prodotti le massime garanzie di freschezza, sapore e grado di maturazione. Da più di 20 anni utilizza il modello produttivo della produzione integrata, un insieme di pratiche agronomiche che consentono di ridurre e razionalizzare l'impiego di mezzi chimici, applicare metodi a basso impatto ambientale e al contempo ottenere prodotti di elevata qualità e alta redditività, conciliando così un'agricoltura tra le più intensamente produttive d'Europa con la salvaguardia dell'ambiente e la salute dei consumatori.



--
www.CorrieredelWeb.it

venerdì 29 giugno 2018

Sondaggio di Peranziani.it: in città solo un anziano su quattro si sente al sicuro

Osservatorio Peranziani, Sondaggio su 500 Senior: in città solo un anziano su quattro si sente al sicuro


La stragrande maggioranza (59%) degli over 65 esce raramente dalla propria zona per evitare di esporsi a rischi 

Molto apprezzato il presidio delle forze dell'ordine sul territorio (19%)

 

Milano, 29 giugno 2018 – Quattro italiani su dieci sono favorevoli al porto d'armi e il 41% di questi sono anziani (Fonte: "Rapporto sulla filiera della sicurezza in Italia", Censis e Federsicurezza). Ma qual è la sicurezza percepita dagli over 65 e quali sono i fattori di rischio più temuti dagli anziani nelle loro zone di residenza? A rivelarlo sono i risultati del sondaggio online dell'Osservatorio di Peranziani, il primo Senior Advisor per la terza età, condotto su 500 anziani di età superiore ai 65 anni, in prevalenza donne (79%).


In città solo un anziano su quattro si sente al sicuro.

Per sentirsi al riparo dal rischio di scippi e dalla micro-criminalità, il 59% degli intervistati dichiara di frequentare solo luoghi familiari e di uscire raramente dalla propria zona di residenza. Meno di un rispondente su quattro (19%) afferma, invece, di sentirsi molto rassicurato dalla presenza dei presidi delle forze dell'ordine sul territorio. L'8% del "panel d'argento" confessa, invece, di temere scippi e aggressioni, mentre un ampio 14% ammette di limitarsi a uscire di casa lo stretto indispensabile.


Note metodologiche per le redazioni:

L'indagine è stata condotta via internet dal 12 marzo al 4 giugno 2018 e ha coinvolto un campione rappresentativo di utenti del portale di Peranziani.it di età superiore ai 65 anni. I rispondenti sono stati in prevalenza donne (79%). In particolare, gli intervistati risiedono: nel Nord Italia (51%), nel Centro Italia (26%) e nel Sud della Penisola (22%).

Il panel, composto da 500 Senior, ha risposto a domande chiuse, con opzioni di risposta multiple.

 

Peranziani nasce nel 2017 dall'intuizione di un team di professionisti con esperienze manageriali diverse, ma accomunati dalla volontà di sviluppare un'offerta di servizi per i familiari e i professionisti impegnati nella cura e assistenza dei Senior. Peranziani offre una piattaforma di incontro fra domanda e offerta per rispondere alle specifiche esigenze dei Senior, in ogni ambito della loro vita quotidiana. Ispirato da un approccio destinato a rivoluzionare la tradizionale concezione di invecchiamento, il nostro team propone ai caregiver una gamma completa di servizi ideati per trasformare la senilità in "una terza vita di opportunità". Aggiornamenti, notizie e segnalazione di eventi per il mondo degli over 65 completano la nostra offerta di contenuti, anche grazie alla collaborazione con una redazione medico-scientifica composta da specialisti in diverse discipline.  



--
www.CorrieredelWeb.it

martedì 19 giugno 2018

Al via il Concorso nazionale Eurointerim Donna e Lavoro 2018

News #1

Concorso nazionale Eurointerim
Donna e Lavoro 2018

Alla sua ottava edizione il Concorso intende premiare nuove Idee di business al femminile e Progetti di imprenditrici di ogni età, che si siano distinte nell’ambito lavorativo fondando una nuova Startup o contribuendo all’innovazione di un’azienda consolidata.

L’idea vincente verrà premiata da Eurointerim Spa con un riconoscimento in denaro di 3.000 euroIl secondo e il terzo classificato verranno premiati rispettivamente con 2.000 euro e 1.000 euro.
Dopo il successo della scorsa edizione è stato confermato il Premio speciale di 500 euro per un Progetto con considerevole impatto sociale.

Il Premio è rivolto a Startup e Imprese a tema Donna e Lavoro. Possono presentare un Progetto: sia Startup che vogliono proporre un’idea ben precisa e sono formate da un team disposto a svilupparla, sia Imprese con un Progetto innovativo al femminile che Singoli individui, senza un team ma con talento e un’idea vincente da realizzare.

La valutazione dei Progetti pervenuti si suddividerà in due parti: una prima verifica di tipo formale da parte della Segreteria Organizzativa del Concorso per l’accertamento della completezza della documentazione ricevuta necessaria per l’ammissibilità e, di seguito, un’analisi tecnica da parte di una Giuria di Esperti sul contenuto dei Progetti presentati.

criteri di valutazione si baseranno su innovatività e originalità, realizzabilità tecnica e tempi di sviluppo, sostenibilità economica dell’iniziativa, mercato di riferimento, concorrenza e impatto sociale.
E’ possibile inviare le proprie candidature entro sabato 30 Settembre 2018
Per partecipare

Ogni soggetto potrà comporre e inviare il proprio Progetto al seguente link:
www.donna-lavoro.it

Sarà necessario inserire i propri dati e allegare il Business Plan con particolare attenzione alla descrizione del prodotto/servizio proposto, agli obiettivi prefissati, all’utilità per il cliente, al mercato, ai tempi di sviluppo previsti, alle capacità e caratteristiche del team e al fabbisogno finanziario e rendimento. Inoltre è importante segnalare in cosa consistono innovatività e originalità del Progetto.
Eurointerim Spa informerà tutti i partecipanti entro due mesi dalla scadenza del 30 Settembre 2018 se i Progetti presentati rientreranno o meno tra i finalisti.
La data della Premiazione verrà comunicata successivamente.
Per informazioni e adesioni:

Visita il sito e candida la tua idea!
Numero Verde  800 02 03 03
Mail: concorso@eurointerim.it
Facebook: Concorso Donna E Lavoro
Twitter: @DonnaeLavoro

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *