Cerca in Tutto Donna

venerdì 4 marzo 2011

"Memorie di carta - Storie da non dimenticare" La rassegna riminese curata dal Premio Ilaria Alpi.

Rimini da prova di grande vivacità culturale con la rassegna "Memorie di carta - Storie da non dimenticare".
Ospitata nella Cineteca Comunale di Rimini sita in via Gambalunga, la rassegna si già aperta, procede con gli appuntamenti del 4, 11 e 18 marzo 2011.
L'intento dell'evento ideato e curato dall'"Associazione "Ilaria Alpi e Assalti al cuore" di Riccione è quello di non dimenticare storie contemporanee memorabili come quelle di Ilaria Alpi, Aldo Moro, Mauro Rostagno.
La città di Rimini si presta dunque a accogliere per l'occasione tutti coloro che accorrono per partecipare a questo interessantissimo evento, trovando ospitalità negli hotel Rimini 3 stelle e hotel Rimini 4 stelle, confortevoli e capienti strutture della Riviera o negli hotel 2 stelle Rimini Marina centro.
La rassegna si pone dunque come un momento imperdibile sul panorama culturale italiano che desta attenzione alla mamoria storica di tre figure che hanno lottato e cercato la verità a costo della propria vita.
La volontà di conservazione rivolta al ricordo di tre figure storiche che hanno lottato per la legalità viene dunque in questo appuntamento affrontata da studiosi, storici, scrittori, magistrati, giornalisti, artisti pronti a confrontarsi e a riflettere sull'argomento.
Caso di apertura il 4 marzo 2011 sarà quello di Ilaria Alpi narrato dal cantautore Dany Greggio supportato dall'intervento del magistrato Antonio Ingroia con la sua pubblicazione Il labirinto degli dei e quello di Luciano Scalettari con 1994. L'anno che ha cambiato l'Italia.
L'11 marzo 2011 è invece rivolto ad Aldo Moro. Grande ospite per l'occasione la figlia Agnese presentatrice del libro da lei stessa scritto in onore del padre. All'appuntamento si aggiungono poi gli interventi di ilaria Moroni direttrice dell'Archivio Flamigni, Daniele Quadrelli e Andrea Felli con la proiezione di un video incentrato su materiale inedito di Aldo Moro.
La rassegna si conclude con l'appuntamento del 18 marzo rivolto a Mauro Rostagno vittima della mafia a 46 anni, presentato da Marco Rizzo e Giuseppe Lo Bocchiaro.

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI