Cerca in Tutto Donna

martedì 1 marzo 2011

La Spiaggia di Rimini dal primo Kursaal ad oggi

Dopo un periodo di impoverimento dovuto soprattutto all'abbandono dei luoghi della Riviera Romagnola da parte dei cittadini, Rimini torna a splendere in un altra veste alla fine dell'800, quando viene creato il primo Bagno seguito dalla costruzione del Grand Hotel e del magnifico centro benessere Kursaal, tutto ciò fa da preludio a quello che è la realtà di oggi: Rimini capitale del Turismo con oltre 1600 hotel in Rimini, unici nel genere grazie alla ospitalità tipica della terra di romagna che ha reso famosi i suoi hotel due stelle Rimini che in questo periodo propongono offerte hotel Rimini Pasqua eccezionali.
La spiaggia di Rimini, unica nel suo genere in quanto priva di zone rocciose, è lunga 16 km, divisa in zone, a partire da nord troviamo : Torre Pedrera ( prende il nome da una Torre voluta dal Vaticano nel 1673, voluta a scopo strategico per controllare l'eventuale invasione turco-saracena), Viserba (nome dato dai romani, si presume venga da "fundus viserbae" cioè via acerba, legata alla storia tra mito e realtà della Sacramora), Viserbella, Rivabella, San Giuliano (frazione a ridosso del fiume Marecchia, famosa per il borgo che Fellini frequentava e che andava a raccontare nelle sue opere, da San Giuliano con una breve passeggiata si giunge alla Darsena di Rimini) Marina Centro (centro della Rimini Turistica, qui iniziano i bagni della citta con il Bagno Uno, sede del delfinario; a Marina Centro si trova anche il Gran Hotel), Bellariva, Marebello, Rivazzurra, Miramare (sede del centro Talassemico di Rimini).
Bagni attrezzati, spiagge pulite, bagnini professionisti, strutture sportive, ristoranti, bar, piscine, campi di beach volley, campi da tennis, campi di bocce, pub, discoteche, parchi acquatici, fanno della spiaggia di Rimini un posto unico.

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI