Cerca in Tutto Donna

giovedì 5 marzo 2015

Salvamamme: DOMANI a Roma parte il tour antiviolenza

6 marzo 2015

60 valigie sulla scalinata del Campidoglio. Tour della rete antiviolenza di Salvamamme.

Con il patrocinio di Roma Capitale e Alta Roma.

Partecipano: Francesca Danese, Assessore alle Politiche sociali Daniela Tiburzi, Presidente della Commissione delle Elette di Roma Capitale.


Il 6 marzo alle ore 10 partirà dalla scalinata del Campidoglio, con il Patrocinio di Roma Capitale e di Alta Roma, il Tour della Rete antiviolenza di Salvamamme. Parteciperà, delegata del Sindaco di Roma Capitale Ignazio Marino, l'Assessore alle Politiche sociali, salute, casa ed emergenza abitativa, Francesca Danese. Sarà presente la Presidente della "Commissione delle Elette di Roma Capitale", Daniela Tiburzi.

L'iniziativa della rete di "Salvamamme" è intesa a evitare il gravissimo rischio cui vanno incontro tante donne costrette - a causa delle violenze subite da mariti, compagni, fidanzati, partner, anche a seguito di ricoveri - a una precipitosa fuga dall'abitazione senza la possibilità di portare nulla con sé e poi tentate da un ritorno a casa per il recupero degli effetti personali, che si risolve a volte in una tragedia. Ed è cronaca.

"Salvamamme" ha allora predisposto un gran numero di "Valigie di salvataggio", contenenti l'indispensabile per fronteggiare la pericolosa emergenza e di queste "Valigie" riceve già da anni richiesta – circa 50 ogni anno solo nella Capitale- da parte di servizi sociali, avvocati, associazioni, strutture o anche direttamente da donne che si sono trovate nella pericolosa evenienza o che hanno trovato in casa, dopo un "rientro protetto", ogni loro cosa distrutta. Donne che costantemente raggiungono Salvamamme, con il loro carico di problemi da risolvere. L'esperienza di questi anni ha rivelato che molto spesso, ben comprensibilmente date le circostanze, la donna in fuga ha difficoltà ad orizzontarsi sul modo di fronteggiare la situazione, da qui la necessità di predisporre una disponibilità dell'indispensabile e d i darne adeguata pubblica conoscenza. Occasione per fornire anche informazioni salvavita.

Per questo, ogni Municipio di Roma Capitale riceverà tre valigie, ognuna contenente indumenti di taglie diverse e prodotti per igiene e cura della persona, da tenere a disposizione per le eventuali necessità.All'interno di ogni valigia è stata inserita anche una lettera, nella quale Salvamamme chiede, a ogni donna che la riceverà, di contattare, se non lo ha ancora fatto, il 1522, numero nazionale antiviolenza e stalking.

I Municipi hanno aderito con entusiasmo alla proposta; si fa riserva di estendere poi l'iniziativa sul territorio laziale. Nei prossimi giorni saranno informate della disponibilità delle valigie anche le Forze dell'Ordine, le ASL, le Aziende Ospedaliere e le Associazioni della Capitale.
Cristina Maltese, Presidente del XII Municipio riceverà la prima consegna presso la sede dell'Associazione, che si trova nel suo territorio, in via Ramazzini, accompagnata dai dirigenti dei servizi sociali del Municipio. Seguirà poi l'intero Tour, al fine di sottolineare la vicinanza con le realtà del territorio.

Il "Tour" si svolgerà su un pullman messo a disposizione dall'ATAC, che Salvamamme ringrazia, e partirà alle ore 10 dal Campidoglio, nel cuore di Roma, per rendere tangibile la fattiva presenza e l'operosa partecipazione della città tutta. Salvamamme, a bordo del pullman, si recherà poi in 4 piazze della Capitale (Piazza Mazzini, Piazza Bologna, Piazza Re di Roma e Piazzale dei Partigiani), dove si terranno 4 brevi cerimonie in ricordo di donne uccise o ferite gravemente da stalker o partner violenti, e verranno liberati dei palloncini bianchi.

Oltre a Maria Grazia Passeri, Presidente dell'Associazione "I Diritti Civili nel 2000- Salvabebè/Salvamamme" e a Erminia Cozza, Presidente di "Salvabebè Salvamamme Onlus", sarà sul pullman anche una donna, che si è opposta alla violenza, adeguatamente celata, che ha ricevuto la valigia ed ha accettato di condividere la sua testimonianza. Saranno presenti numerosi rappresentanti delle associazioni partner di "Salvamamme" che partecipano all'iniziativa: Carlo Noto La Diega, Governatore Rotary Distretto 2080; Tia Gusman, Governatrice del Distretto 208 Italia dell'Inner Wheel,che ha già adottato molte valigie; Edoardo Marcelli, Presidente dell'Ass. Rete di Sicurezza Attiva Onlus ed Elio Concilio Pacilio,Presidente dell'Ass. Federazione Polizia Interforze Onlus. Sono stati invitati Davide Giuseppe Gullotta e Stefano Migliori, per la Federazione Nazionale delle Parafarmacie Italiane, che hanno presentato l'offerta di inserire locandine informative sul progetto in molti punti vendita di Roma (e successivamente del Lazio) e il Preside dell'Istituto Paritario Nobel, Daniele Vignali, che ha reso disponibile un percorso di studi gratuito per alcune donne, al fine di reinserimento nel mondo del lavoro.

Nelle quattro piazze prescelte, "Salvamamme" incontrerà le altre associazioni partner e, insieme alle testimonial dello sport, tra le quali Michela Pellegrini con le atlete della Federazione Pugilistica Italiana e alcune calciatrici della RES Roma, distribuirà le valigie che andranno consegnate ai Municipi. La consegna sarà effettuata grazie al prezioso aiuto dell'Associazione Taxi Roma Capitale, con il Presidente Giuseppe Basili, scortata dall'Associazione Motociclisti Forze dell'Ordine, con il Presidente Roberto Cogoni. In prima linea saranno le associazioni della rete di Salvamamme: Protezione Civile RNS Monterosi, Ad Ogni Modo, Mamme Laboriose, Comitato di Quartiere Torresina, Giovani per Roma, A.D.U.L.I. el'Associazione Moldava A Casa. Saràpresente a sostenere il Touranche A.P.A.S. Onlus.

Salvamamme ringrazia, inoltre, Ma.Ma Management e l'Istituto Pegaso.
L'iniziativa non comporterà alcun costo per le amministrazioni, grazie al coinvolgimento delle associazioni partner. Ulteriori informazioni sui servizi e sul contenuto delle valigie saranno rese disponibili in cartella stampa.

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI