Cerca in Tutto Donna

lunedì 23 febbraio 2015

Violenza sulle donne: le città più pericolose per le turiste.

International Women's Travel Center ha stilato la lista delle 16 città più pericolose per il turismo femminile. La città più pericolosa è Bogotà in Colombia

International Women's Travel Center ha stilato la lista delle 16 città più pericolose per le donne e, a sorpresa, nella top ten ci sono le grandi metropoli di Londra, Mosca, New York e Parigi.

Non è matematicamente sicuro che se una turista donna si reca in una città definita pericolosa, questa rischi effettivamente qualcosa ma si rischia stupri, violenze fisiche e psicologiche, percosse di ogni genere e grado. Soprattutto se tra le prime 16 riscontriamo anche rinomate città europee come Londra o Parigi, rappresentano una minaccia per le donne.

Non sorprende certo che i primi posti siano occupati da città che devono fare i conti con il degrado socio-culturale del Paese.

Ma a sorpresa saltano fuori anche città economicamente forti osserva Giovanni D'Agata, presidente dello  "Sportello dei Diritti". Tra le prime 16 città della lista stilata, figurano infatti anche Londra, Parigi, Tokyo e New York. Sebbene in queste ultime, i rischi sono più correlati ai relativi sobborghi.

La lista delle 16 città più pericolose:

1.Bogotà - Colombia

2.Città del Messico - Messico

3.Lima - Perù

4.New Delhi - India

5.Giacarta - Indonesia

6.Buenos Aires - Argentina

7.Kuala Lumpur - Malesia

8.Bangkok - Thailandia

9.Mosca - Russia

10.Manila - Filippine

11.Parigi - Francia

12.Seul - Corea del Sud

13.Londra - Gran Bretagna

14.Pechino - Cina

15.Tokyo - Giappone

16.New York - Stati Uniti d'America

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI