Cerca in Tutto Donna

mercoledì 28 ottobre 2015

Alle donne piace il porno? Ricerca rivela che il 27% delle Italiane guarda il porno sul Web


 

Roma, 27 ottobre 2015 - Anche alle donne piace il Porno. Lo rivela una ricerca pubblicata da PornHub da cui risulta in costante aumento la percentuale di donne rispetto agli uomini che guardano il porno su web.
In testa abbiamo Filippine e Brasile (35% contro 65%), mentre l’Italia si posiziona al 14esimo posto e sopra la media (27% di donne contro il 73% maschile), appena dopo la Francia e la Spagna e poco prima degli Stati Uniti (23% di donne contro il 77% di uomini). Proprio negli Usa curioso è il dato che vede gli stati del Sud-Est (Mississippi,GeorgiaSouth Carolina, ecc.) staccare nettamente la solitudine dei monti e delle campagne del centro-nord (Wyoming, Utah, Montana, Alaska). Ancor più sorprendente il dato della ricerca di PornHub sulla durata media della visione pornografica online che, registra 10 minuti e 10 secondi in media per le donne, mentre gli uomini si fermano ad una sorta di sveltina da 9 minuti e 20. Qui i paesi dell’area anglosassone (Usa, Gran Bretagna,Australia, Canada) fanno un balzo in avanti proprio sulla permanenza media scavalcando le donne filippine e brasiliane. Infine la fascia d’età femminile che più usufruisce di video porno è quella dai 18 ai 25 che, confrontata agli uomini, quantitativamente dà perfino un 5% in più. Curiosità: le donne anziane, le over 60, cliccano video porno soprattutto dalla vecchia Europa: Belgio e Paesi Bassi.
Tra le pornostar più amate dalle donne, oltre che dagli uomini, per la pornostar Cristina Ricci, in arte Michelle Ferrariche da una ricerca effettuate sui Social Network Facebook, Twitter, YouTube ed  Instagram, risulta a sorpresa essere seguita da ben il 37% di donne rispetto al 63% di uomini, con una percentuale nettamente sopra la media nazionale del 27%.
Michelle Ferrari proprio pochi giorni fa è stata ospite ospite di Lilli Gruber nella trasmissione "Otto e Mezzo" proprio per parlare del rapporto tra le donne e la pornografia.
La puntata della trasmissione intitolata "Alle donne piace il porno?" andata in onda sabato 17 ottobre su La7 è visibile su Youtube al link: www.youtube.com/watch?v=1enW82u4uqQ
---
Chi è Michelle Ferrari
Nata a La Spezia il 22/12/83, Michelle si è diplomata in economia aziendale nel 2002 anno in cui ha seguito un corso di specializzazione in Gastronomia Ligure ed inizia a lavorare nell'attività di famiglia, un agriturismo situato tra le colline liguri, un posto incantato con una vista mozzafiato sul Golfo dei Poeti di La spezia: “l'isola che non c'è".
Inizia  la sua  carriera nel porno nel 2005 con il nome d'arte Michelle Ferrari. Si è avvicinata al mondo della pornografia solo per piacere, la stessa Michelle ha descritto così i suoi inizi: “ho iniziato per scherzo con il mio ex ragazzo e dopo aver frequentato dei club privè, abbiamo deciso di produrre un film amatoriale per rivederci. Poi è arrivato il successo”.
Giovane stella nel firmamento del cinema hard italiano, creatura dolce e bellissima quanto disinibita e sexy, e’ un connubio magnetico di erotismo e candore; attira l’attenzione del regista Marzio Tangeri, specializzato nel settore Hard, ed inizia così a girare film professionali per Pinko e Showtime.
Partecipa più volte a numerose fiere Internazionali sia in Italia che all'estero : Las Vegas, Berlino, Bergamosex, Gardasex.
L'attrice realizza un paio di film Hard all'anno, e durante i fine settimana si esibisce in spettacoli di Streap-Tease e LapDance in locali per adulti non trascurando comunque la gestione dell’agriturismo insieme alla sorella Silvia e alla madre Alba Latella, con cui scrive insieme anche un blog.
Michelle è tra le più acclamate e ricercate star del porno italiano e per questo viene di continuo invitata in numerose trasmissioni televisive, tra cui: Il Bivio; Cosa sarebbe successo se... ; Le iene e Lucignolo su Italia 1;  il Maurizio Costanzo Show; Tutte le mattine e Mattino cinque su Canale 5; Senza fine su Rai 3; Dodicesimo round e La grande notte (con Gene Gnocchi) su Rai 2, Otto e Mezzo su LA 7.
Ha partecipato inoltre a "Sexy camera all'italiana" su FX, "Sexy Angels" su Comedy Central e "Lemon Party"su Alice Home TV. Nel 2009 ha affiancato "I Turbolenti" nel programma "Il filaccia" di Comedy Central.
Nel 2007 Michelle Ferrari ha pubblicato per Arnoldo Mondadori Editore un'autobiografia intitolata “Volevo essere Moana”; il romanzo è uscito in contemporanea con quello della madre, Alba Latella, “Ho trovato il punto G nel cuore”, successivamente hanno scritto a quattro mani un'altro romanzo  "Sesso, Ombre e Pornostar" pubblicato nel 2011 da Cerebro editore.
Dal 2011 decide di rappresentare quella che è la sua visione del porno diventando produttrice con il marchio:
Nel 2013 crea il sito www.michelleferrari.tv, primo ed unico network italiano del settore specializzato in Live Streaming HD ad offrire tutto assolutamente in Diretta ed in HD, come LiveShow, Servizi esclusivi, Reportage e Live Streaming dalla principali fiere Erotiche Italiane ed Europee oltre che prima WebTv Italiana a realizzare Streaming Live dai Set di ripresa di produzioni hard.
Nel 2014 realizza un fumetto hard: “SexGate”.
Attualmente è in fase di startup uno shop online www.topdick.com dedicato al mondo dell’eros.
Created by http://regex.info/blog/photo-tech/calendar/Cristina_casa_doc00041La Spezia. Madre e figlia, regine del sesso. Hanno scritto tutt'e due un libro, due storie che parlano di sesso. La piccola è Michelle Ferrari, una delle più affascinanti pornostar del momento. Il suo libro, «Volevo essere Moana». La madre, Alba Latella, pubblica invece «Ho trovato il punto G nel cuore». I due libri escono nello stesso giorno. (foto Maurizio Distefano)


Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI