Cerca in Tutto Donna

mercoledì 29 giugno 2011

Arriva Amarcord tra le barche storiche di Rimini

Trabaccoli, lance, lancioni, battane e bragozzi, da Cervia a Cattolica passando per Rimini le barche storiche della romagna tengono in vita la tradizione marinara e ora se ne è aggiunta una nuova.
Il lancione in questione è un due alberi del 1951 che verrà chiamato "Amarcord" del resto abbiamo chiamato così anche le camere del nostro hotel Lily di rimini, hotel 2 stelle a rimini marina centro.
Il barcone è lungo sui 12/13 metri e il 9 luglio, dopo alcuni lavori di restauro che lo hanno riportato all'antico splendore, tornerà in acqua stavolta non più per lavorare (era una vongolara) ma per tenere alto il nome della marineria.
Quella del lancione Amarcord è solo una delle iniziative che questa estate vedono impegnati i cento attivisti delle diverse associazioni di vele storiche romagnole riunite nella "Mariegola delle vele al terzo e delle barche da lavoro delle Romagne, e a questi eventi sono tanti gli hotel rimini che si sono ispirati per creare
offerte luglio all inclusive rimini.
Poco tempo addietro Rimini ha ospitato il nono raduno dell'Associazione Vele al Terzo di Rimini.
Un appuntamento che coincide con l'inizio del biennio di presidenza riminese affidata ad Aleardo Cingolani.
Il compito dell'associazione è di salvare le barche storiche, mantenerlle e valorizzarle perchè sono un patrimonio importante per la cultura riminese e anche un patrimonio per lo sviluppo del turismo romagnolo.
Il barcone Amarcord sarà la barca simbolo di Rimini, così come Saviolina e Teresina sono rispettivamebnte i simboli di Riccione e Bellaria.
Dopo il raduno riminese sono tanti gli appuntamenti che aspettano le vele storiche romagnole.
Tra questi da segnalare ad inizio agosto un raduno a Porto Garibaldi dove sarà ricostruita la famosa fuga di Garibaldi con Anita.

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI