Cerca in Tutto Donna

mercoledì 3 giugno 2015

PARI OPPORTUNITA’: LEMBI (ANCI), DA ULTIME ELEZIONI REGIONALI DATI PREOCCUPANTI

''Sono preoccupanti i dati che emergono dalle ultime elezioni regionali circa la presenza di uomini e di donne nella composizione dei Consigli''. Lo afferma Simona Lembi, presidente della commissione nazionale Pari opportunita' di ANCI.

''In alcune zone d'Italia sembra di essere tornati a 69 anni fa, quando le donne votarono per la prima volta nelle elezioni municipali del 1946 e risultarono il 7,5 per cento del totale degli eletti. L'evoluzione culturale e sociale del Paese pero' non corrisponde a questa fotografia, ne sono convinta, e ad essere in difficolta' non sono tanto e solo le donne, che ormai in ogni spazio della vita pubblica si impegnano, anche quando con scarsissimo riconoscimento sociale, ma la qualita' dell'azione politica complessiva. E' infatti 'impossibile - afferma la presidente Lembi - che le assemblee composte esclusivamente dallo stesso genere colgano la complessita' della societa' allo stesso modo di una assemblea mista. Condivido quindi le preoccupazioni espresse dall'On. Giovanna Martelli consigliera del premier Renzi in materia di Pari opportunita', che ha commentato i risultati delle elezioni regionali che vedono quasi ovunque un arretramento della presenza femminile tra gli eletti. L'auspicio e' che questo disequilibrio possa essere, seppur parzialmente, recuperato nella formazione delle squadre di governo regionali, cosi' come per le giunte comunali a seguito della conclusione del secondo turno di ballottaggio. In tal senso, ritengo necessaria una riflessione sulle tante leggi regionali che continuano a non prevedere la doppia preferenza a fronte invece della legge che da anni vale per le elezioni dei Sindaci e che ha visto numerose donne elette nei Comuni''.  

 

 

Roma, 3 Giugno 2015

 

 

 

 


Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI