Cerca in Tutto Donna

mercoledì 15 giugno 2016

Come cambia la bellezza nel mondo - I trattamenti beauty più gettonati in 4 continenti

PAESE CHE VAI, TRATTAMENTO BEAUTY CHE TROVI


I trattamenti Beauty più amati in 4 continenti


MILANO, 15 giugno 2016 - Tutto il mondo è paese, si dice così giusto? Tante sono le caratteristiche che accomunano noi italiani al resto del mondo, ma altrettante sono le abissali differenze. Una tra queste? 

La concezione della bellezza! 
VANIDAY, il marketplace internazionale dedicato ai servizi di bellezza & benessere, ha studiato il comportamento e le preferenze riguardo i servizi di beauty & wellness in 4 continenti.

Differenze linguistiche a parte, quando si parla di bellezza sembra proprio che il mondo comunichi lo stesso messaggio: il desiderio di sentirsi al meglio, prendendosi cura di sè stessi! 
D'altro canto, il modo in cui tale concetto viene poi espresso...è tutt'altra cosa! 

Per questo, Vaniday ha analizzato i comportamenti e le preferenze di bellezza nei 4 continenti in cui la piattaforma è attiva. Europa, America, Oceania ed Asia uniti da un comune denominatore: la bellezza. Ma ciò che nel Bel Paese sembra essere indispensabile, non lo è oltreoceano!

IN BRASILE È MANI-MANIA - Nella Top five dei trattamenti più amati nel mondo, la manicure si aggiudica il gradino più alto del podio. Amata e fortemente ricercata dalle donne di tutto il mondo, sembra l'unico trattamento capace di mettere d'accordo il mondo da est ad ovest. 

In termini percentuali, la manicure rappresenta il 56 per cento delle prenotazioni totali in Brasile, seguita dall'Italia con il 34 per cento, Singapore ed Emirati Arabi al 28 e 27 per cento ed ultima l'Australia con il 19 per cento. 

Un piccolo consiglio degli esperti a tutte le amanti della manicure valido in tutto il mondo? "Mai e poi mai togliere lo smalto semi-permanente da soli a casa. I prodotti ed i metodi usati nei centri, fanno in modo che l'unghia non venga danneggiata", suggerisce Giancarlo di Runway Milano

E se vogliamo poi lanciare un'occhiata alle tendenze, pare proprio che "Il futuro delle unghie è la ricostruzione in ceramica", secondo gli esperti di Beautyemme.

IN AUSTRALIA HANNO SEMPRE LA TESTA A POSTO - Nonostante l'Australia non si aggiudichi il primato in materia di unghie, vince a mani basse sulla prenotazione di trattamenti per capelli

Pare proprio che in Terra Rossa, in particolare tra le donne, sia molto diffusa la prenotazione di servizi interamente dedicati alla cura dei capelli. Benchè fossimo convinti di essere gli unici a volere sempre una piega super perfetta, ora dobbiamo ricrederci. 

L'Italia si posiziona solo al terzo posto con il 25 per cento delle prenotazioni per capelli, dopo la prosperosa Dubai e seguita da Singapore e Brasile. 

Nonostante i capelli non siano la nostra priorità in fatto di beauty, non dobbiamo però dimenticare che "I trattamenti botox e cheratina, prima dell'estate e appena dopo, rimpolpano i capelli ed annullano l'effetto stressato". Questo il prezioso consiglio del salone Jean Claude Biguine.


UN'ESTATE AL MARE...NON SENZA DEPILAZIONE - Su questo tema gli italiani la fanno da padrone. Secondo quanto attesta Vaniday Italia, il 25 per cento delle prenotazioni riguarda proprio i trattamenti di epilazione: dalla ceretta classica sino alla ormai fortemente diffusa luce pulsata. 

A differenza di quanto si potesse prevedere, al momento in Brasile la depilazione non sembra essere uno dei trattamenti più richiesti, aggiudicandosi l'ultimo posto nella classifica dopo Australia ed Emirati Arabi. Con l'estate alle porte, gli esperti del centro L'altra Vanità suggeriscono caldamente di "Fare uno scrub il giorno prima della depilazione e non esporsi al sole il giorno stesso". 

E se il problema dei peli superflui tanto vi attanaglia, non dimenticate che "è davvero importante effettuare la ceretta con frequenza regolare, almeno ogni 25/30 giorni, al fine di ottimizzare i risultati", consiglio che viene direttamente dal salone La Fenice.

EMIRATI ARABI E SINGAPORE...AMANO IL RELAX - Che i due paesi siano davvero famosi per uno stile di vita di alto livello, è cosa risaputa. Ma che la tendenza maggiore in fatto di beauty sia proprio la prenotazione di massaggi e trattamenti spa, è un dato piuttosto sorprendente. 

Le ricerche condotte da Vaniday in Italia, ad esempio, hanno registrato una quota che si aggira intorno ad un mero 5 per cento. Cifre altrettanto simili anche in Brasile, dove gli utenti sembrano prediligere altre tipologie di trattamenti. 

Per tutti quelli che non sentono una forte necessità nel rivolgersi agli specialisti dei massaggi, va sottolineato che "i reali benefici di un massaggio si riscontrano soltanto se ci si concede un trattamento almeno due volte al mese", affermano i professionisti di Corpo e Anima.


Vaniday
Vaniday è il luogo dove trovare e prenotare trattamenti di bellezza e benessere. I saloni professionali possono mettere in mostra propri servizi, farsi conoscere da nuovi clienti, fidelizzare i contatti già esistenti e far crescere il proprio business. Gli utenti possono scoprire nuovi servizi e nuovi professionisti, prenotare i trattamenti online e lasciarsi ispirare. Vaniday è sostenuta da Rocket Internet, la maggiore piattaforma internet in grado di identificare e adattare modelli di business di successo ai mercati europei ed emergenti. Dalani, Foodora ed Helpling sono esempi di business di successo lanciati di recente da Rocket Internet in Italia. www.vaniday.it



--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI