Cerca in Tutto Donna

mercoledì 22 giugno 2016

Elettrocosmetologia: la cosmetica del buon senso

Il metodo che riattiva e ristruttura il tessuto epidermico


Pelli impure, disidratate, arrossate, con piccole cicatrici. 

Rughe, acne, segni di smagliature e post operatori, inestetismi della cellulite, rilassamento cutaneo.

I segni che il passare del tempo, le diete, gi interventi chirurgici, gli squilibri ormonali, la pubertà o le gravidanze lasciano sul corpo di tante persone possono essere pesi difficili da accettare e sopportare. 

Possono causare depressione, insicurezza, difficoltà ad accettarsi e a mostrarsi in pubblico.

Ma oggi, grazie all'elettrocosmetologia, un processo chimico il cui scopo è quello di ripristinare le attività cellulari allo stadio precedente il manifestarsi dell'inestetismo, molti di questi segni  possono venire attenuati e in molti casi completamente eliminati.

Il metodo è stato brevettato nel 1972 dal chimico Franco Donadelli, che, dopo aver vissuto diversi anni a Chicago lavorando come ricercatore, è rientrato in Italia proseguendo in maniera indipendente i suoi studi sull'elettrochimica, la dipolarità dell'acqua, le azioni dei diversi campi elettromagnetici, sia su soluzioni con diversi componenti, sia su strutture biologiche, applicando poi le sue importanti scoperte alla biologia della pelle

Gli aspetti scientifici dell'elettrocosmetologia sono infatti stati presentati al Congresso Europeo di Medicina Estetica a Bruxelles nel 1978.

Da questi presupposti nasce il metodo T.R-Evo AS 43 Suntronic, basato sulla sinergia d'azione del generatore AS 43 Suntronic, dei prodotti professionali, dei prodotti di mantenimento e del corretto impiego dei protocolli. 
Ma in cosa consiste questo metodo rivoluzionario?  

Il nostro sistema – spiega Federica Donadelli, titolare dell'azienda Dermaser Srl nonché figlia di Franco Donadelli - si basa su due differenti procedure: da una parte, il trattamento professionale, composto da un particolare apparecchio elettrocosmetologico e da prodotti professionali formulati per essere utilizzati con l'apperecchio stesso e si svolge presso centri specializzati. Dall'altra i prodotti cosmetici di uso normale, che vengono utilizzati senza lo strumento, basati anch'essi sul nostro metodo di lavorazione elettrochimico. Le due tipologie di prodotti (professionali e non) non sono necessariamente legati l'uno all'altro, ma possono essere adoperati in maniera indipendente.

Negli ultimi anni il metodo è stato ulteriormente ottimizzato e l'associazione con la nuova e rivoluzionaria formula T.R-Evo. dei prodotti utilizzati per i trattamenti, in grado di "rinnovare e ristrutturare la pelle e il tessuto epidermico" rende oggi il Suntronic AS  43 uno dei sistemi più efficaci ed innovativi esistenti sul mercato, in quanto in grado di  ristrutturare i tessuti epidermici, che non potranno quindi essere oggetto di recidiva, come spesso accade nella maggior parte di trattamenti analoghi. 

Non è dunque una provvisoria risoluzione di un problema estetico, ma una vera e propria soluzione definitiva di riattivazione cellulare 

Questi metodi altamente professionali si sposano anche con una grande attenzione alla filosofia eco-friendly, al rispetto e alla salvaguardia dell'ambiente. Il packaging, grazie a un nuovo metodo di erogazione, in cui il prodotto non viene a contatto con l'esterno e l'aria non rimane nella pompa, è riciclabile al 100%: i prodotti non contengono derivati del petrolio, oli minerali, PEG, PPG, SLES, LES, coloranti, sono testati per il nichel, la maggior parte degli ingredienti  cosmetici è certificata EcoCert e
quasi tutti gli ingredienti scelti dall'azienda provengono da coltivazioni biologiche o da colture rinnovabili.

Insomma, una filosofia della cosmetica del "buon senso", che unisce la tecnologia, il rispetto per l'ambiente e per la persona, in un metodo unico e altamente efficace.




--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI