Cerca in Tutto Donna

mercoledì 11 novembre 2015

TV: L'ex Got talent Rossella Regina testimonial del foto-progetto 'V.I.P.', a favore della 'bellezza naturale'






L'ex Got talent
Rossella Regina

testimonial di
bellezza 'al naturale' 

per il progetto V.I.P.
La showgirl è madrina
di 'Very Imaginary People'
da un'idea del fotografo Matt DeLuise
contro la bellezza 'Photoshoppata'

V.I.P. / Very Imaginary People: s'intitola il progetto del giovane fotografo campano Matt DeLuise, in collaborazione con Rossella Regina, la cantante e intrattenitrice ascesa agli onori delle cronache mondane grazie a numerosi passaggi TV, ultimo tra i quali la partecipazione a 'Detto Fatto' con Caterina Balivo e prima ancora le finali di 'Italia's got talent.

Il progetto parte prendendo in considerazione i recenti proclame pro 'bellezza al naturale' a firma di Star di levatura internazionale, ultime tra le quali Beyoncè, Gwyneth Paltrow e Julia Roberts, per riconsiderarli alla luce della 'cromatica emozionale' sdoganata dal film  della Disney Pixar 'Inside Out', passando da 'Adobe Photoshop Day Crème', una campagna fotografica che molto fece discutere qualche anno fa.

A questa 'ricetta', già ricca ed esplosiva, si mescola la vulcanica quanto centrale poliedricità di Rossella Regina, l'estro della MUA bolognese Cristina Massimiliani, la creatività dell'obiettivo di DeLuise e… il gioco è pressochè fatto.

'V.I.P.', dunque 'Very Imaginary People' anziché 'Important'. 'Very imaginary', ovvero, persone ultra-immaginarie, impossibili, irrealistiche...in altre parole, 'Photoshoppate'! Sono così, infatti, le figure che lo Star-System continua a sdoganarci: volti al limite dell'inverosimile, senza una ruga d'espressione e con incarnati dalle tonalità innaturali, quasi a ribadire il concetto che espressivo, reale, maturo (o anziano), in altri termini, 'vivo', non è bello.

Non sono di questo avviso, però, nè il giovane fotografo DeLuise, nè tantomeno la sua 'modella':

Dal mio punto di vista, quello che vediamo oggi - commenta la cantante Regina, non nuova a 'proclami' circa i canoni di bellezza stereotipata dello show-biz - nelle foto così come nei video che ritraggono i VIP, ha, in alcuni casi, del tragicomicoEh sì – incalza - perchè poi rivedi il tuo beniamino dal vivo e stenti a riconoscerlo!! Ma siamo solo al primo step di tragicomicità - prosegue - perchè a volte Photoshop fa molto di meno di quello che viene delegato alla mano del chirurgo!!! - conclude sorridendo.

Dello stesso avviso, il giovane partenopeo DeLuise:

Era da tempo che volevo esprimermi in un progetto che trattasse la tematica della bellezza surreale proposta sulle copertine dei giornali o, comunque, dai VIP in generale. E la fortuna di averne trovata una che, di sua sponte, sposasse la mia causa, non è stata poca cosa - commenta Mattia, in arte Matt - Il messaggio che la nostra campagna pubblicitaria vuole lanciare a gran voce è un inno alla vita: VIVI, e se anche nelle foto si noteranno palesemente i segni d'espressione, sarà solo a riprova che avrai pienamente vissuto quegli stessi stati d'animo sui quali il capolavoro della Disney Pixar 'Inside out' fa amabilmente riflettere.

Creme emotivo-bloccanti Anti-GioiaNo-TristezzaSenza PauraRabbia-StopMai Disgusto: il catalogo di VIP / Very Imaginary People, promette bellezza prima di tutto, dunque apparenza a discapito delle emozioni vere, dunque Gioia, Tristezza, Paura, Disgusto e Rabbia sulle quali è basato il film ispiratore del progetto 'Inside out'.

Il volto di Rossella, dunque, si presenta sospeso tra due mondi: quello reale e quello immaginario, quello  vissuto e quello fiabesco, quello real-fotografico e quello 'Photoshoppato'. Un unico obiettivo: muovere il pubblico ad una riflessione più profonda, oltre l'immagine stessa; riflessione a cui il fotografo DeLuise e la sua modella danno già una chiara lettura. 

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI