Cerca in Tutto Donna

venerdì 26 febbraio 2016

Tradimenti: L'88% degli amanti spera che la propria relazione extraconiugale si trasformi in qualcosa di più

La maggior parte degli infedeli non si sognerebbe mai di mollare il partner per l'amante

Più della metà degli infedeli intervistati ammette di aver dato false speranze all'amante

Quasi 3/4 degli infedeli hanno avuto la sensazione di trovarsi in un triangolo amoroso


26 febbraio 2016 // Un nuovo sorprendente sondaggio ci rivela i segreti di chi riesce a gestire relazioni extraconiugali durature senza farsi prendere dall'ansia di dover scegliere tra il proprio partner e l'amante.

Il sondaggio, condotto da Victoria Milan, un sito di incontri per persone sposate ed impegnate in una relazione in cerca di scappatelle, ha intervistato 3.874 utenti di entrambi i sessi per scoprire cosa succede quando ci si imbarca in una lunga avventura clandestina con l'amante. La maggior parte delle relazioni extraconiugali dura da 6 mesi a 2-3 anni; il 9% dura 3-4 anni e il 13% riesce a superare addirittura i 5 anni.

Mariti e mogli di tutto il pianeta possono dormire sonni tranquilli (o quasi...) visto che 9 relazioni extraconiugali su 10 finiscono sul nascere e il partner non si deciderebbe mai per l'amante. Solo un terzo degli intervistati, infatti, ha valutato l'idea di lasciare la moglie o il marito per dedicarsi anima e corpo al proprio amante.

Ovviamente gli amanti non hanno la più pallida idea che di speranza ce n'è davvero poca. Più della metà degli intervistati infatti, ha confessato di avere illuso l'amante sulla possibilità di farsi una vita insieme, un giorno. Sebbene il 48% di questi non abbia mai fatto promesse in questo senso, il sondaggio parla chiaro: l'88% degli amanti si aspetta un cambio di rotta e spera di poter avere l'altro tutto per se.

L'amministratore e fondatore di Victoria Milan, Sigurd Vedal, dice che le relazioni extraconiugali, anche quelle più durature, esistono per un motivo ben preciso che non ha nulla a che vedere con la fine del rapporto principale e l'inizio di uno nuovo.

"Si sfoga lo stress quotidiano, si vive una bella avventura, si riscopre un bel po' di passione e molto altro ancora. Ma è ovvio che il fine terapeutico di una relazione extraconiugale non coincide mai con la fine del rapporto principale e l'inizio di uno nuovo. Chi tradisce è palesemente infelice e vuole scappare dalla vita matrimoniale o da una relazione seria, e purtroppo non c'è niente di più. Le speranze degli amanti e delle amanti sono destinate a finire nel dimenticatoio". Così Vedal.



DATI DEL SONDAGGIO
Sondaggio condotto su 3.874 utenti di entrambi i sessi iscritti a Victoria Milan

Hai mai avuto una relazione extraconiugale duratura?
Sì - 42%
No - 58%

In caso affermativo, quanto è durata?
6 mesi - 19%
Non più di un anno - 21%
Tra 1 e 2 anni - 23%
Tra 2 e 3 anni - 15%
Tra 3 e 4 anni - 9%
Più di 5 anni - 13%

Hai lasciato il tuo partner per stare con l'amante?
Sì - 13%
No - 87%

Hai mai valutato la possibilità di lasciare il tuo partner per stare con l'amante?
Sì - 32%
No - 68%

Hai mai illuso l'amante dicendo che avresti lasciato il partner?
Sì - 52%
No - 48%

Il tuo/la tua amante ha mai sperato che tu lasciassi il partner?
Sì - 88%
No - 12%

Hai mai avuto l'impressione di vivere un triangolo amoroso?
Sì - 72%
No - 28%

Hai trovato doloroso la fine della tua relazione extraconiugale?
Sì - 32%
No - 68%


Victoria Milan è uno dei maggiori social network al mondo dedicati a uomini e donne in cerca di un'avventura. Il servizio è stato lanciato nel 2010 da Sigurd Vedal, media executive felicemente sposato, ed è ormai diventato uno dei più frequentati e discreti siti di incontri extraconiugali al mondo. Victoria Milan ha superato i 6 milioni di utenti in più di 33 Paesi.


--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI