Cerca in Tutto Donna

giovedì 25 febbraio 2016

MARZI FIRENZE al WHITE SHOW


La collezione Marzi Firenze Autunno/Inverno 2016-17 al WHITE SHOW

Tortona 27 Stand 184




I cappelli Marzi Firenze Autunno/Inverno 2016-17 si vestono di nuovo! La stagione si apre con il rinnovamento del logo, dal tratto e dal tono elegante, che anticipa una distinzione di stile tra la prima linea "Marzi Firenze" e la red label "Marzi Firenze Red". Ora il cappello donna per eccellenza si moltiplica e veste non solo signore di gran classe ma anche ragazze glamour, attraverso l'inconfondibile sapore artigianale del made in Italy e l'interpretazione in chiave moderna dei modelli di punta.



Forme intramontabili. Rigorose accanto a variazioni morbide e fascianti. Pamele, fedore e cloche bon ton accanto a bombette, cuffie e baschetti sporty. Cerchietti e fascinator ultra chic si alternano a toque, turbanti e spille fiore barocche.



Colori di stagione. Domina la palette dei caldi colori autunnali, rosso porpora e bordeaux, verde bosco e viola, accanto ai classici toni del nero, grigio, blu e cammello, sinonimo dell'eleganza Marzi Firenze. Le immancabili incursioni animalier contraddistinguono i modelli più grintosi.



Materiali coprenti. Estremamente invernali, in tutte le declinazioni: velour, cashmere, lana e alpaca accanto a texture contemporanee, guarnizioni di pelle e piume per fibbie ricercate.



I dettagli si moltiplicano tra pietre Swarovski, foglie in pelle, preziose catenelle. Novità: fantasie pois e trecce in pelle accanto ai canonici gros-grain.



Una sferzata di energia anima i modelli Marzi Firenze Red Autunno/Inverno 2016-17. Una collezione ispirata ad atmosfere lontane nello spazio e nel tempo. Un Inverno chic e vintage, per riscoprire una femminilità d'altri tempi riadattata al contemporaneo.



Una solida tradizione aziendale capace di cavalcare l'onda contemporanea senza perdere i canoni del gusto che da sempre la contraddistinguono. Perché "Il cappello rappresenta il punto più alto dell'eleganza della persona. Per questo Marzi Firenze ricerca la perfezione in ogni dettaglio"


Marzi Firenze, una storia di passione Made in Italy

La storia della famiglia Bargioni-Marzi inizia nel 1926 quando Spartero Bargioni, il nonno, si trasferisce per due anni da Firenze a Parigi per imparare l'arte del cappello. Al suo ritorno, la grande casa di famiglia di Campi Bisenzio diventa sede produttiva del marchio di cappelli da donna Marzi Firenze. Le due figlie Ivonne e Rosanna contribuiscono con impegno allo sviluppo organizzativo e stilistico della società e, durante gli anni Cinquanta, sposano i due fratelli Marzi, Alessandro e Alfonso.



Grazie ad un'autentica passione tramandata, nel giro di pochi anni l'azienda diventa una delle prime realtà in questo settore e, ancora oggi, i cappelli sono fatti con quella paglia fiorentina usata allora per completare le mise delle giovani dame inglesi arrivate in Toscana durante l'epoca dei Grand Tour. La famosa maglina di Firenze, impossibile da trovare ai giorni nostri e gelosamente custodita nei magazzini Marzi Firenze, è usata ancora per produrre cappelli decorati con piume, penne, fiori e fili d'erba essiccati.



Visitare il laboratorio è come entrare in una paese delle meraviglie senza tempo. Le forme circolari in legno sembrano prendere vita davanti ai vostri occhi. Il vapore utilizzato per modellare crea un'atmosfera rarefatta, quasi da favola, e l'odore della naftalina risveglia i nostri sensi perduti.



I nuovi modelli creati tuttora dall'ispirazione stilistica della Signora Rosanna Marzi fondono una manodopera perfetta ed uno stile d'avanguardia, e la tradizione del Cappello continua attraverso il figlio Alessio, amministratore dell'azienda. Le creazioni Marzi Firenze si possono ammirare e acquistare nelle più belle vetrine del mondo: da Melegari a Milano all'Antica Cappelleria Troncarelli di Roma, da Harrods a Londra e Neiman Marcus negli USA, all'esclusiva boutique di Parigi Franck et Fils.



www.marzi.com

www.facebook.com/MarziFirenze

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI