Cerca in Tutto Donna

giovedì 18 febbraio 2016

Noia, scarsa attenzione e insoddisfazione spingono le mamme a tradire

ANCHE LE MAMME TRADISCONO
Per uscire dalla routine, per scarsa attenzione del partner, per insoddisfazione: questi i motivi che spingono il 30% delle mamme a tradire il loro partner. 
 
A rivelarlo è il portale Incontri-ExtraConiugali.com secondo il quale l'85% delle mamme traditrici telefona al suo amante davanti ai figli.  


Una mamma su tre tradisce il suo partner. Il 38% di loro pianifica gli incontri extraconiugali al mattino e il 32% durante la pausa pranzo. Il 43% tradisce perché annoiata dalla routine, il 35% a causa della scarsa attenzione dei compagni nei loro confronti e il 22% perché insoddisfatta della sua vita sessuale. A snocciolare questi dati è il portale  Incontri-ExtraConiugali.com dedicato a chi cerca un'avventura al di fuori della coppia.

In merito alle abitudini delle mamme traditrici, inoltre, secondo quanto osservato da Incontri-ExtraConiugali.com, l'85% ha telefonato almeno una volta al suo amante davanti ai figli, il 64% ha fatto tardi a prendere i figli almeno una volta a causa di un appuntamento con l'amante e il 49% ha modificato l'agenda dei figli per farla quadrare con la propria agenda degli incontri con l'amante.

E poi ancora secondo Incontri-ExtraConiugali.com l'8% delle mamme traditrici ha incontrato almeno una volta l'amante davanti ai figli facendolo passare per un amico o un lontano parente venuto a visitare la mamma e il 3% è stata poi colta in flagrante.

«Ma il dato forse più sorprendente che abbiamo potuto constatare è che solo il 4% delle donne con figli dichiara di sentirsi in colpa» puntualizza Alex Fantini, ideatore di Incontri-ExtraConiugali.com, secondo il quale la percentuale di chi avverte rimorsi tra le donne senza figli è invece del 9%.

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI