Cerca in Tutto Donna

venerdì 12 febbraio 2016

Da PEDON un ricettario ideato dagli chef di Arclinea Design Cooking School per servire piatti caldi e gustosi con i cereali Pedon

Molvena (VI), 12 febbraio 2016 – Anche nella stagione più fredda dell'anno, Pedon propone sulle confezioni dei cereali della linea C'è di buono le ricette più gustose dell'inverno, nate dalla creatività e dalla passione degli chef di Arclinea Design Cooking School.

Luca Marchini, Giuseppe Falanga, Erica e Camilla Maggiora, Luca Montersino, Francesca Maggio e Andrea Riva Moscara hanno lavorato per dare vita a un ricettario d'eccellenza. 
 
Prodotti unici e creatività in cucina hanno dato forma a piatti caldi e gustosi, abbinando i versatili cereali della linea Pedon con prodotti tipici e stagionali della tradizione gastronomica italiana.

C'è di buono è la linea di cereali antichi, 100% italiani, provenienti da filiere selezionate e NO OGM. 
 
Pronti in soli 10 minuti, sono facili, veloci e pratici da preparare, l'ideale per soddisfare chi è sempre alla ricerca di un piatto semplice e sano, senza rinunciare però al gusto e alla qualità.

Il ricettario completo è scaricabile tramite QR Code stampato sul pack oppure dal sito www.pedon.it.

Referenze: mix 5 cereali / orzo / grano / farro / grano khorasan KAMUT®
Disponibili anche bio
Formato: 500 g – 6 porzioni
Prezzo consigliato al pubblico: € 2,45

Di seguito una selezione delle ricette firmate dai nostri chef, perfette da portare a tavola in questo freddo periodo dell'anno.

Cereali con stracotto di agnello e ceci al rosmarino degli chef Luca Montersino e Francesca Maggio

Ingredienti per 4 persone
Per lo stracotto di agnello:
1 kg di coscia di agnello
1 spicchio di aglio
100 gr di cipolla
100 gr di sedano
100 gr di carote
1 rametto di rosmarino
100 gr di pancetta fresca
75 gr di burro
250 ml di vino bianco
50 gr di concentrato di pomodoro
1 lt di brodo di carne
sale, pepe, peperoncino.

Per la zuppa di cereali e ceci:
200 gr di cereali
350 gr di ceci secchi
100 gr di cipolla
200 gr di carote
100 gr di sedano
100 gr di olio extravergine di oliva
1,5 lt di brodo vegetale
sale, pepe, rosmarino

Preparazione
Stracotto: taglia a cubetti piuttosto piccoli la polpa di agnello. Prepara un battuto con aglio, rosmarino, cipolla, carota, sedano e pancetta e stufa con il burro. Rosola la polpa di agnello, aggiungila alle verdure, aggiusta di sale e pepe. Sfuma con il vino bianco, aggiungi il concentrato di pomodoro, il peperoncino e porta a cottura aggiungendo il brodo necessario.

Zuppa: copri i ceci di acqua e tienili in frigorifero per una notte. Taglia a brunoise la cipolla, la carota, il sedano e soffriggili nell'olio. Unisci i ceci, il rosmarino tritato, bagna con il brodo e lascia cuocere per circa due ore. Verso fine cottura aggiusta di sale e pepe. Passa al minipimer la metà dei ceci ed uniscila al resto. Lessa in acqua bollente salata i cereali, quindi uniscili alla zuppa di ceci. Metti in un piatto di servizio la zuppa e servi con al centro lo stracotto.


Paella di tacchino, peperoni, piselli, scalogno e germogli dello chef Luca Marchini

Ingredienti per 4 persone
500 gr di grano
1 peperone rosso
8 scalogni piccoli
fesa di tacchino a pezzi piccoli
curcuma
piselli
 erbette e germogli
olio extravergine di oliva
sale e pepe.

Preparazione
Cuoci in acqua e sale il grano. Nel frattempo rosola poco scalogno tritato e aggiungi la fesa di tacchino, i peperoni tagliati a cubetti e i piselli. Cuoci per pochi minuti e unisci la curcuma. Aggiusta di sale e pepe. Metti la carne in un recipiente e nella stessa padella utilizzata in precedenza fai rosolare lungamente il grano con il resto dello scalogno, scolalo bene aggiungendo altra curcuma e poco olio. Unisci la carne, aggiusta di sale e pepe. Adagia in un piatto ed unisci i germogli e le erbette a piacimento sopra.


Zuppa di legume e farro alla "Mattia" dello chef  Giuseppe Falanga

Ingredienti per 4 persone
160 gr di farro
200 gr di legumi misti
50 gr di scalogno
1 lt di brodo vegetale
120 gr di ricotta di vaccino
70 gr di basilico
50 gr di formaggio grana o parmigiano
100 gr di mandorle
150 gr di olio extravergine di oliva
sale e pepe.

Preparazione
Lava i legumi in acqua fredda, scolali e cuocili in una casseruola con dello scalogno e un po' di olio. Aggiungi il brodo vegetale. Negli ultimi 10 minuti di cottura dei legumi aggiungi il farro e porta a termine la cottura. Nel frattempo, in un recipiente, mescola la ricotta, il formaggio, il basilico e le mandorle già tostate. Crea un composto omogeneo
e forma la ricotta a piacere. Quando la zuppa sarà pronta adagia la ricotta formata precedentemente.


Zuppetta invernale di orzo con zucchine, spinaci, patate e curry degli chef Erica e Camilla Maggiora

Ingredienti per 4 persone
150 gr di orzo
1 porro
olio extravergine di oliva
4-5 zucchine verdi chiare
400 gr di spinaci freschi
2 patate di media grandezza
2 gambi di sedano
1 cucchiaino di curry
1lt di brodo vegetale (carota, sedano, scalogno).
Preparazione
Prepara un brodo vegetale con sedano, carota e scalogno, aggiungi sale e filtralo. Lava e taglia le zucchine a cubetti, tienile da parte. Lava gli spinaci, fai sgrondare dall'acqua e tienili da parte. Pela le patate e tagliale a fette.
Pulisci il sedano e taglialo a cubetti. Pulisci il porro, taglialo a rondelle sottili e rosola in olio di oliva. Unisci le fette di patate, il sedano e le zucchine facendo rosolare bene. Aggiungi il brodo vegetale e prosegui la cottura.
Quando sarà tutto cotto e leggermente disfatto incorpora gli spinaci tritati al coltello. Nel frattempo cuoci l'orzo in acqua bollente e salata, scola, versalo in una ciotola e condiscilo con un po' di olio. Quando la zuppetta di verdure sarà pronta regola di sale e pepe. Stempera il curry in una ciotolina
con poca acqua e versalo nella zuppetta. Per amalgamare gli ingredienti frulla leggermente la zuppa con il mixer ad immersione, senza ridurla a crema. Unisci l'orzo già cotto, fai prendere calore e poi versa nelle ciotoline.
Decora con qualche grano di orzo precedentemente tenuto da parte e una julienne di zucchine.
Grano Khorasan KAMUT® alla carbonara dello chef Andrea Riva Moscara
Ingredienti per 4 persone
500 gr di grano khorasan KAMUT®
200 gr di pecorino romano
4 tuorli
100 gr di guanciale
olio extravergine di oliva
sale e pepe.

Preparazione
Cuoci il grano khorasan KAMUT® in acqua bollente per 10 minuti. Nel frattempo taglia il guanciale a dadini e scottalo in padella con un filo d'olio. In un recipiente sbatti i tuorli con il pecorino ed infine aggiungi il guanciale croccante. Scola il grano khorasan KAMUT® ed aggiungilo, da caldo, agli altri ingredienti, facendo attenzione a girarlo immediatamente. Aggiusta di sale e pepe.





Fondata nel 1984 dai tre fratelli Pedon, come azienda distributiva all'ingrosso di prodotti alimentari, Pedon è oggi presente capillarmente in tutti i moderni canali distributivi, sia con prodotti a proprio marchio, sia come private label per la GDO con oltre 100 linee a marchio privato e 3.000 referenze.

Le aree di business dell'azienda, oltre a quella predominante dei cereali e legumi secchi, si diversificano nei preparati per dolci, funghi secchi, alimenti biologici e senza glutine.

Punto distintivo e di forza del Gruppo Pedon è la rete globale di approvvigionamento, presente in 15 Paesi nei 5 continenti, che tramite la divisione Acos riesce a garantire nel tempo elevati livelli qualitativi ed il controllo totale delle filiere di approvvigionamento.

Il Gruppo Pedon oggi è il punto di riferimento a livello mondiale per la lavorazione, il confezionamento e la distribuzione di cereali e legumi secchi.

Un'impresa di successo che vanta un fatturato di 90 milioni di euro in 25 Paesi (40% export) e impiega 600 persone con propri stabilimenti in Italia, Egitto, Etiopia, Argentina e Cina.


Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI