Cerca in Tutto Donna

giovedì 28 maggio 2015

Il 34% delle donne sposate ha già avuto una relazione con il proprio vicino di casa!

Una relazione extraconiugale con il vicino: si o no?
Il 34% delle donne sposate ha già avuto una relazione con il proprio vicino di casa, ma il 62% non lo rifarebbe
Cedere allo charme del vicino di casa è una buona o una cattiva idea? Su Gleeden.com, l'86% degli iscritti usa la geolocalizzazione per entrare in contatto con gli uomini e le donne che si trovano a meno di 20 chilometri di distanza. Avere una relazione con il vicino di casa è un fenomeno più diffuso di quello che si crede? E si rivela una scelta vincente? Per saperlo, e in occasione della Festa dei vicini che sarà celebrata domani, Gleeden.com lo ha chiesto a oltre 12.000 donne sposate iscritte al sito leader degli incontri extraconiugali!
Sedurre il vicino: una sfida per le donne sposate?

Li incrociamo prendendo la posta, siamo spesso invitati a cena da loro, ci scambiamo dei piccoli favori... i vicini sono una figura ricorrente nel nostro quotidiano ed è piacevole avere buone relazioni con loro. Tuttavia, un numero importante di donne sposate vorrebbe che la relazione con il proprio vicino prendesse tutta un'altra piega: il 62% delle donne di Gleeden.com dichiara di aver già provato a sedurre il proprio vicino di casa!

Più sorprendete ancora, il 34% tra queste è arrivata ad avere un'avventura con il vicino tanto desiderato! La maggioranza di queste avventure infedeli tra vicini di casa è durata solo una notte (61%), ma il 22% ed il 13% hanno avuto una durata più lunga, da "qualche settimana" a "qualche mese", cosa non da poco visto che si condivide in alcuni casi lo stesso pianerottolo, in altri lo stesso edificio oppure lo stesso quartiere!

Infedeltà tra vicini: un gioco rischioso!

Se il 34% delle donne sposate che ha cercato di sedurre il proprio vicino è riuscita ad avere un'avventura con quest'ultimo, più di 4 donne su 10 si sono fatte scoprire! Se, a prima vista, questo tipo di relazioni può sembrare pratico, in un secondo momento ci si accorge che la vicinanza geografica dell'amante non è affatto una buona idea! Infatti, il primo motivo per cui questo tipo di storia è stata scoperta è che "una persona del vicinato ci ha visti flirtare e ne ha parlato con mio marito", seguito da "il mio vicino non era interessato e ha detto al mio compagno che ho cercato di sedurlo". La poca discrezione del vicinato è dunque la ragione principale.

Quali sono le alternative se si desidera incontrare qualcuno non lontano da noi ma senza correre il rischio di farsi scoprire? Solène Paillet, Responsabile della Comunicazione di Gleeden.com, spiega: "L'applicazione mobile di Gleeden.com, pensata e sviluppata appositamente per le persone sposate alla ricerca di un'avventura, propone una funzionalità di geolocalizzazione che permette di scoprire quali sono gli iscritti che si trovano in un'area geografica ben definita. In questo mondo, è possibile incontrare persone sposate che (se lo desideriamo) non siano troppo vicine a casa nostra..."

*Sondaggio realizzato on-line da Gleeden.com dal 14 al 21 Maggio 2015 su un campione di 12.011 donne europee iscritte al sito.
**Solo le proposte che hanno avuto almeno il 25% dei voti sono state inserite nel comunicato.
Quello che le donne vogliono... Gleeden lo sa!
Gleeden.com è il primo sito di incontri extraconiugali pensato dalle donne. Gleeden riunisce oggi oltre 2,5 milioni di iscritti. Dal team marketing e comunicazione a quello editoriale, passando per il team design, sono le donne a condurre le danze. Circondate inoltre da una cerchia di esperti, autori, sociologi, psicologi che contribuiscono ad una riflessione intorno al tema della libertà di coppia.
L'accesso e l'iscrizione al sito Gleeden.com sono completamente gratuiti per gli uomini e le donne.


Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI