Cerca in Tutto Donna

mercoledì 6 maggio 2015

Che Schifo le Donne Incinta: "Paghiamo FB, per questo non ci rimuovono". Al via la raccolta firme contro la fanpage

“PAGHIAMO FACEBOOK, PER QUESTO NON CI RIMUOVONO”
 

 PARTE LA PETIZIONE CONTRO LA FANPAGE “CHE SCHIFO LE DONNE INCINTA”

Nonostante le numerose segnalazioni, Facebook ha giudicato la fanpage conforme agli standard della comunità. Su Firmiamo parte la raccolta firme contro il social network.


Paghiamo fb per avere più visibilità, quindi non possiamo essere bannati”, questa la risposta degli admin della pagina Facebook “Che schifo le donne incinta” (facebook.com/CheSchifoLeDonneIncinta) in seguito alle numerose segnalazioni degli utenti sdegnati per i continui post ricchi di insulti e di termini scurrili verso le donne incinte e i loro nascituri, come “Smettete di partorire bestie” o “Sulle donne gravide piscio”.

Effettivamente le continue segnalazioni della pagina non hanno portato a nessun provvedimento e il potente social network si è limitato a dire che è conforme agli standard della comunità. Nessuna lesione del buon senso civico quindi, nessuna offesa alla donna e al diritto di maternità, tutto regolare. Da qui, la petizione aperta su Firmiamo.it, visibile al link https://goo.gl/dla7g6, per chiedere al social network di rivedere la sua posizione e alle persone di continuare a segnalare.

La spiegazione della mancata rimozione arriva dagli stessi amministratori della fanpage che in un post dello scorso 28 aprile scrivono: “In chat arrivano numerosi messaggi di gente che ci denuncia e che ci segnala a fb. Per quanto mi stiate sul culo vi do un consiglio: segnalarci è inutile, paghiamo fb per avere più visibilità, quindi non possiamo essere bannati, usate il tempo che vi sto facendo risparmiare per cose più utili come imparare a fare un nodo scorsoio e andare alla ricerca di un posto tranquillo dove trasformarlo nella vostra ultima collana (…)”.

“In un momento storico, nel quale si discute di diritti delle donne e di omofobia – si legge nella petizione -, abbiamo il dovere di prendere le distanze da contenuti che non rispettino la libertà e la natura più intima della donna, ovvero quella della maternità. Molte donne non possono diventare madri e sono costrette ad intraprendere strade costose, a volte discutibili, per riuscire nel proprio intento. Offendere questo diritto naturale significa ledere la donna nella sua libertà principale, oltre che offendere la natura umana”.

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI