Cerca in Tutto Donna

giovedì 6 febbraio 2014

VinoSafari al femminile, la Festa della Donna lungo la Strada del Vino dell'Alto Adige


Donne di… vino
Lungo la Strada del Vino dell’Alto Adige La Festa della Donna si festeggia il 7 marzo, con una versione tutta femminile del VinoSafari: per conoscere le signore che hanno fatto della viticoltura il loro mestiere

Anche quest’anno VinoSafari si declina al femminile in occasione della Festa della Donna: un appuntamento unico, in programma venerdì 7 marzo, per andare alla scoperta della straordinaria produzione vinicola della Strada del Vino dell’Alto Adige, vista però dal punto di vista delle donne. Per un giorno produttrici, esperte di enologia e ristoratrici daranno vita a un itinerario in rosa fatto di incontri, degustazioni e passeggiate nella natura. E per chi vuole esplorare ancora più a fondo il territorio, sul sito www.bolzanodintorni.info è possibile prenotare pacchetti-vacanza di sette giorni, che comprendono il VinoSafari e l’utilissimo Winepass.



Cantine, masi ed enoteche, protagoniste le donne
Il programma del VinoSafari al femminile – in programma venerdì 7 marzo – combina alla perfezione varie realtà, per dare una visione a 360° di quanto la realtà vinicola altoatesina sia anche una “questione di donne”. Si incomincia (alle 9 del mattino) dalle cantine: prima tappa l’Azienda Haderburg di Pochi, appena sopra il comune di Salorno. Qui Christine Ochsenreiter descriverà la produzione dello spumante a metodo Champagner. Il Brut dell’azienda è uno degli spumanti più rinomati dell’area, premiato nel 2009 come miglior spumante d’Italia dal Gambero Rosso (Tre Bicchieri). Si prosegue il tour con un’interessante passeggiata tra i vigneti della cantina Hofkellerei W. & G. Walch di Termeno; a guidare i partecipanti nella scoperta del “suo” territorio sarà Ingun Walch: diplomata in enologia e viticoltura, è entrata a far parte dell’attività di famiglia – una realtà piccola, conosciuta soprattutto per il suo Gewürztraminer – da circa tre anni. La sua prima creazione è stato un Pinot rosé, che naturalmente porta il suo nome. 
Donne protagoniste anche per il pranzo, naturalmente: alle 13 è in programma una degustazione gastronomica al maso Fichtenhof di Cauria/Salorno, storica trattoria gestita dalle sorelle Ingrid e Uli. In tavola piatti semplici e genuini, ispirati alle ricette della nonna, preparati con ingredienti del territorio e frutto di un’agricoltura fedele alle tradizioni.
Nel pomeriggio ci si sposterà a Bolzano, per un tour della città ispirato al tema del vino e, a seguire, una sosta presso la cantina Rottensteiner: un tempio del vino, fondato nel 1956 da Hans Rottensteiner e oggi gestito dal figlio Toni insieme al nipote Hannes. A guidare la visita e la degustazione sarà però Judith Oberhuber, moglie di Hannes e responsabile del reparto vendite e marketing, recentemente entrata a far parte in maniera attiva dell’azienda di famiglia. In chiusura, infine, aperitivo all’Enoteca Enovit di Bolzano: maestra di cerimonie sarà Lisa Anderle, proprietaria e grande esperta di vini. 

In allegato il programma dettagliato della giornata, con orari delle visite. Il prezzo è di 95 euro a persona, incluso viaggio in minibus con accompagnamento di una guida professionista, degustazioni vini, visita guidata a Bolzano, menù-degustazione a pranzo e aperitivo finale.
Info & iscrizioni:
Strada del vino dell'Alto Adige, tel. 0471 860 659, info@suedtiroler-weinstrasse.it

Pacchetto vacanza “Donne & Vino”: 7 pernottamenti (dal 1° all’8 marzo) a partire da 324 euro per persona, compreso il VinoSafari al femminile il Winepass per 7 giorni (quest’ultimo dà accesso all’utilizzo dei mezzi pubblici della provincia, oltre a guide e degustazioni lungo la Strada del Vino dell’Alto Adige). 
Per i dettagli e le strutture aderenti, potete consultare questo link: 



Vinosafari e la Strada del Vino dell’Alto Adige
Inaugurata nel 1964, la Strada del Vino dell’Alto Adige è tra le più antiche del nostro Paese. Attraversa circa 80 km toccando 16 comuni altoatesini: da Nalles, Andriano e Terlano nella Val d’Adige, entra in Bolzano, città del vino; fa poi il suo ingresso nell’Oltradige ad Appiano e Caldaro, prosegue fino a Termeno, e a Cortaccia, Magrè, Cortina nella Bassa Atesina; infine arriva a Salorno, Egna, Ora, Montagna, Vadena, Bronzolo. In questo territorio molto diversificato, si creano le microcondizioni ideali per vitigni differenti e speciali. Nei dintorni di Bolzano maturano le uve della Schiava, il famoso Santa Maddalena, un rosso fruttato e fresco, e dell'autoctono Lagrein, pieno e vellutato. L'Oltradige e la Val d'Adige sono dedicate allo sviluppo di bianchi aromatici e di diversi rossi, dal Pinot nero al Merlot, al Cabernet. Nella Bassa Atesina, in particolare a Termeno, c’è la culla del famoso Gewürztraminer, bianco piacevolmente speziato e ricco di profumi. Il 50% circa delle aree viticole dell'Alto Adige è coltivato a bacca bianca. In nessun'altra regione italiana nascono vini bianchi dal gusto fresco-fruttato, originali e decisi come in queste terre: Gewürztraminer, Pinot bianco, Chardonnay, Pinot grigio, Silvaner, Müller-Thurgau, Riesling, Sauvignon, Moscato giallo, Veltliner o Kerner.
Per scoprirla, ogni primo venerdì del mese si può partecipare al VinoSafari: un appuntamento ormai classico, pensato per chi vuole scoprire – in una giornata – la ricchezza della viticoltura nell’area della Strada del Vino dell’Alto Adige con degustazioni e incontri diretti con i produttori. 





Muoversi green. Le proposte per chi vuole lasciare a casa l’auto
In treno, con le Ferrovie Austriache e Tedesche
Con i treni DB-ÖBB EuroCity si raggiunge comodamente Bolzano da Verona a partire da soli 9 € (da Bologna e Venezia SL a partire da 19 €). I bambini fino a 14 anni viaggiano gratis, se accompagnati da un genitore o da un nonno. Per maggiori informazioni: www.megliointreno.it
Mobilcard Alto Adige
Con Mobilcard, si possono utilizzare tutti i mezzi pubblici del Trasporto Integrato per scoprire l’Alto Adige. Biglietto valido per 7 giorni a 28 €, oppure 3 giorni a 23 €. Mobilcard Junior (sotto i 14 anni) costa la metà, mentre i bambini fino a 6 anni viaggiano gratis. 
Winepass 
Abbina Mobilcard & l'offerta lungo la Strada del Vino. 
Il Winepass apre le porte dell'affascinante mondo della Strada del Vino dell'Alto Adige. Winepass valido per 3 giorni a 35 €, oppure 7 giorni a 40 €. Per informazioni: www.stradadelvino-altoadige.it




--
Informazioni:Consorzio Turistico Bolzano Vigneti e Dolomiti
tel. 0471 633 488
info@bolzanodintorni.info
www.bolzanodintorni.info





--

Andrea Pietrarota
Cavaliere al merito della Repubblica Italiana

-----------------------------------------------------
sociologo della comunicazione, giornalista e consulente di comunicazione integrata
direttore responsabile di AlternativaSostenibile e fondatore del CorrieredelWeb.it
cell. +39 347 8271841
email: apietrarota@gmail.com e direttore@alternativasostenibile.it
skype: apietrarota
www.facebook.com/corrieredelweb
http://twitter.com/apietrarota
Il mio profilo su Linkedin
Il mio biglietto da visita


Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI