Cerca in Tutto Donna

martedì 13 gennaio 2015

Donne e Cinema: i film più visti dal gentil sesso


Secondo alcune statistiche se la passione che accomuna gli uomini italiani è il calcio, quella che invece accomuna le donne è il cinema e questo dato si evince non soltanto dal numero di donne che si recano a vedere i film non appena escono sul "grande schermo", ma anche dalle pellicole che hanno il "gentil sesso" come protagonista: basti pensare che già prima della seconda metà del '900, precisamente nel 1938, fu girata una pellicola dal titolo "Donne", che si caratterizzò per la presenza nel cast di molte delle star femminili dell'epoca e diretta da George Cukor.

Ebbene, oltre al cinema vi sono oggi diversi altri modi attraverso cui potete gustarvi un film. E'infatti possibile, attraverso servizi come Infinity, stare comodamente seduti in poltrona e passare il tempo con la visione di un film in streaming in italiano e anche con una serie televisiva tra quelle di maggiore successo.
Questa possibilità, specie in tempi di crisi come quelli attuali, potrebbe risultare davvero interessante per quelle donne che amano il cinema. Ma detto della possibilità di dare sfogo a questa passione attraverso la visione di film in streaming, quali sono le pellicole più amate dalle donne e quelle più famose in cui il gentil sesso è protagonista assoluto?

Per quanto riguarda i film più amati dalle donne italiane, limitandoci a quelli di questi ultimi anni, si può dire che l'interesse del "gentil sesso" sia spesso catturato da film d'alto spessore artistico o che un tempo sarebbero stati giudicati di poco "appeal" per le donne, anche se i protagonisti delle pellicole che tra poco citeremo sono tutti dei sex-symbol, a cominciare da Leonardo di Caprio, che le donne in questi anni hanno molto apprezzato in tutti i suoi film e in particolare in "Shutter Island" e "Django Unchained". Tra le pellicole impegnate che le donne hanno molto apprezzato vi è stato "Invictus", di Clint Eastwood, tornato quest'anno nelle sale con "American Sniper", film che sarà sicuramente molto apprezzato dal pubblico femminile, sempre in cerca di film impegnati e controversi, da alternare a gangster-movies come il "Nemico Pubblico" con protagonista Johhny Depp.

Ma come detto, il cinema si caratterizza da sempre per la produzione di pellicole con protagoniste delle donne. Tra i più amati dal pubblico femminile vi è senza dubbio il classico "Sotto Accusa", film con Jodie Foster nei panni di una ragazza che ha il coraggio di far portare alla sbarra i propri stupratori e che si caratterizza per la narrazione cruda e realista, oltre che per il fatto di essere stato uno dei primi film a trattare in modo così diretto il tema della violenza sessuale sulle donne. Un regista molto amato dalle donne è Pietro Almodovar, che con film come "Tutto su mia madre", "Volver" e "Donne sull'orlo di una crisi di nervi" si è garantito un posto in tutte le classifiche dei film più amati dalle donne.

Tra i film nostrani dove le protagoniste indiscusse sono le donne, non si può non citare il classico "Speriamo che sia femmina". Questa pellicola, diretta da Mario Monicelli e con un cast di ottima fattura (basti pensare a nomi come quello di Catherine Deneuve) racconta le vicende di una famiglia dove solo la presenza delle donne garantisce la tranquillità della vita di tutti i giorni.

Infine, tra i film in streaming in italiano con protagoniste indiscusse le donne, vi è "Ragazze Interrotte", pellicola del 1999 in cui è narrata la vicenda di una ragazza, interpretata da Winona Ryder, che ricoverata in un ospedale per problemi psichiatrici, incontra Lisa, interpretata da Angelina Jolie, con cui stringerà un legame molto stretto.

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI