Cerca in Tutto Donna

mercoledì 6 marzo 2013

Cruelty Free: Con Omia e Lav si festeggia la fine dei test cosmetici su animali


Omia Laboratoires, da sempre impegnata nella selezione di ingredienti cosmetici non testati su animali, è lieta di invitarti all’evento organizzato dalla LAV (Lega Anti Vivisezione) a Roma in piazza del Pantheon.
Lunedì 11 Marzo, con un aperitivo alle 12.00 ed uno alle 18.30, OMIA e LAV festeggeranno l’entrata in vigore delle nuove norme a tutela degli animali.
Con la direttiva 2003/15 CE, si dice definitivamente NO ai Test su animali anche per gli ingredienti cosmetici e NO all’importazione di materie prime ed ingredienti testati su animali fuori dall’ unione Europea.
Durante l’evento il personale della LAV distribuirà sachetti omaggio dei prodotti OMIA, esclusivamente Cruelty Free.
Un’ occasione di ritrovo tra quanti condividono i valori di tutela e di rispetto degli animali.
Omia Laboratoires è un’azienda Cruelty Free, rispetta lo standard internazionale “Non testato su animali” controllato da ICEA per la Lav n° 40.
HappyHourAnimali
Sin dal 2005 la MGA srl, società proprietaria del Marchio Omia Laboratoires, è impegnata nella selezione di materie prime ed ingredienti cosmetici non testati su animali, dal 2012 questo impegno è stato riconosciuto anche dalla LAV con verifica n° 040 effettuata da ICEA (Istituto per la Certificazione Etica ed Ambientale), già partner per la certificazione ECO BIO COSMESI di OMIA.
Lunedì 11 Marzo dalle ore 11.00 alle ore 19.00 in piazza del Pantheon a Roma la LAV ci aspetta numerosi per festeggiare insieme l’ entrata in vigore della direttiva comunitaria 2003/15 CE, con la quale l’ Unione Europea vieta l’ esecuzione di test su animali anche per gli ingredienti cosmetici, è vietata inoltre l’importazione di materie prime e di ingredienti testati su animali fuori dall’ unione Europea.
OMIA e LAV sono accumunate dai valori di rispetto e di tutela dei diritti degli animali.
L’impegno di OMIA Laboratories è di accertarsi che nessun ingrediente utilizzato nei prodotti venga testato sugli animali.
Il riconoscimento della LAV va’ a quelle aziende che hanno aderito allo “Standard internazionale Non testato su Animali”, facendo scelte difficili in un contesto legislativo completamente differente da quello attuale, dimostrando il loro forte interesse verso la causa animalista e una politica aziendale etica,.
Anche dopo l’11 Marzo, giorno in cui entrerà in vigore il divieto di testare e importare materie prime cosmetiche sperimentate su animali, l’appartenenza allo standard internazionale sarà l’unica garanzia etica per i consumatori.
Per il pubblico è importante sapere che l’appartenenza allo standard continua a garantire il controllo dell’intera filiera di produzione, dai fornitori ai singoli ingredienti e le rigide verifiche da parte di enti indipendenti.
La LAV invita a continuare a dare credibilità alle aziende da lei riconosciute Cruelty Free.
Solo acquistando prodotti di aziende aderenti allo standard internazionale, si ha la certezza di finanziare chi ha scelto di fare, della condotta morale la sua politica aziendale.
Durante l’evento il personale della LAV distribuirà sachetti omaggio dei prodotti OMIA, esclusivamente Cruelty Free, un occasione per provare prodotti di elevata qualità e per ritrovarsi tra quanti condividono i valori di tutela e di rispetto degli animali.
Puoi dare voce ai tuoi valori di cura e rispetto degli animali, facendo scelte di consumo consapevole: se cresce il mercato delle aziende cruelty free, sempre più produttori di materie prime aumenteranno il loro impegno nel validare test alternativi e sempre maggiori saranno i produttori di cosmetici che vorranno sottoporsi alle verifiche della LAV per dare garanzia del loro impegno.
loveanimal

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI