CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




L'informazione al Femminile

Cerca nel blog

giovedì 1 novembre 2012

Latte materno. Molte mamme non lo producono più

Latte materno. Molte mamme non lo producono più. Subito un'indagine epidemiologica del Ministero della Salute e dell'ISS

 

È giusto premettere, prima di affrontare quanto segnalato allo "Sportello dei Diritti", che non si è a conoscenza di dati ufficiali, ma proprio per tali motivi stante la delicatezza del tema è opportuno che qualcuno cominci ad indagare. E questo "qualcuno" sono le istituzioni, in particolare quelle deputate alla tutela della salute dei cittadini.

Non sono solo voci di corridoio negli ospedali, tra i pediatri, ma sono le mamme, tante mamme a segnalare ciò che sino a qualche anno fa era un caso abbastanza raro: quello della mancata o della scarsa produzione di latte materno.

L'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) raccomanda l'allattamento materno esclusivo per almeno i primi sei mesi di vita del bambino, mantenendo il latte materno come alimento principale fino al primo anno di vita pur introducendo gradualmente cibi complementari. Suggerisce inoltre di proseguire l'allattamento fino ai due anni e oltre, se il bambino si dimostra interessato e la mamma lo desidera. Mentre l'Unicef da anni raccomanda ai governi nazionali il dovere di informare le donne sui benefici dell'allattamento al seno.

Non si tratta, qui, di censurare le campagne informative sull'allattamento al seno perché si è raggiunto, anche nel nostro Paese, un adeguato livello d'informazione circa l'importanza del latte materno per le sue irriproducibili capacità nutritive, idratanti, antibatteriche, antivirali, antibiotiche che ha determinato un'accresciuta consapevolezza tra le puerpere e i loro familiari.

Fatto sta che sono numerose, le donne, che hanno segnalato quello che potrebbe essere considerato un preoccupante fenomeno.

Giovanni D'Agata, fondatore dello "Sportello dei Diritti", a tal proposito evidenza che al momento non si conoscono i numeri, ma in alcuni reparti di ostetricia e ginecologia e pediatria, un notevole numero di neomamme ha accusato il problema che le ha costrette alla cosiddetta "aggiunta" o alla sostituzione completa con il latte artificiale.

Allo stesso modo, non se ne comprendo le cause che potrebbero essere attribuite a fattori ambientali o alimentari.

Per tali ragioni, pur non volendo destare alcun allarme in assenza di numeri e dati certi, lo "Sportello dei Diritti" si rivolge al Ministero della Sanità e all'Istituto Superiore di Sanità affinché avviino comunque un'indagine epidemiologica per verificare se quanto lamentato è un fenomeno reale e su larga scala e per appurarne le cause.

 




--
Redazione del CorrieredelWeb.it


Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter, e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della Conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.