CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




L'informazione al Femminile

Cerca nel blog

sabato 23 agosto 2014

Shock negli USA nel mondo dei concorsi di bellezza.

Mamma americana ha alimentato la figlia adolescente con tenie in modo che potesse perdere peso per farla diventare una miss

Cosa non farebbe una mamma per la propria figlia? Per realizzare i sogni della propria ragazza, o forse i propri, ci si può spingere oltre, così oltre che si può far rischiare la vita. É un episodio accaduto negli Stati Uniti a far ritornare l'attenzione sui concorsi di bellezza e che la dice tutta a che livello è arrivata una società dove l'arrivismo e la voglia di primeggiare può far sì che una madre faccia ingerire tenie alla propria figlia adolescente per aiutarla a dimagrire per renderla una miss degna di questo nome. A rivelarlo un'infermiera in un recente episodio di Untold Stories di ER e che Giovanni D'Agata, presidente dello "Sportello dei Diritti", porta all'attenzione dopo che anche le cronache americane ed internazionali ne hanno dato risalto. Maricar Cabral-Osori, questo il nome dell'operatrice sanitaria, ha raccontato la storia di questa ragazza giunta al pronto soccorso con forti crampi allo stomaco mentre inizialmente si era sospettato che fosse incinta - cosa che un'ecografia aveva immediatamente escluso. Tuttavia, la causa del dolore è diventata chiaro quando l'infermiera ha ritrovato l'adolescente che urlava su un water risultato pieno di tenie. La signora Cabral-Osori ha detto che la madre della ragazza originaria della Florida, ammise l'acquisto di uova di tenia in Messico e che le aveva fatte ingerire a sua figlia, giustificandone l'utilizzo al fine di farla trovare pronta per un concorso di bellezza. Le uova, quindi, si erano schiuse dopo che la ragazza le aveva ingerite. Le tenie sono state utilizzate per quasi 100 anni per aumentare la perdita di peso, ma i medici hanno avvertito che la pratica è estremamente pericolosa. L'anno scorso la dottoressa Patricia Quinlisk, Direttore Medico del Dipartimento della Salute dello Iowa, ha scritto: 'L'ingestione di tenia è estremamente rischiosa e può causare una vasta gamma di effetti collaterali instabili, tra cui anche decessi. A coloro che vogliono perdere peso, si consiglia di provare con metodi comprovati come consumare meno calorie e aumentare l'attività fisica". Le tenie si attaccano alla parete intestinale del proprio ospite e poi assorbono le sostanze nutritive e quindi le calorie. Alcuni tenie possono crescere fino a 10 metri di lunghezza e possono vivere all'interno di un "ospite" fino a 20 anni. La maggior parte delle persone affette da tenia non hanno sintomi, mentre altre possono provare dolori addominali, nausea, gonfiore addominale, diarrea, debolezza, perdita di appetito, perdita di peso, carenze di vitamine e malnutrizione.



Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter, e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della Conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.