Cerca in Tutto Donna

martedì 31 gennaio 2017

Novità in medicina estetica: le le onde d'urto pelle più tonica e via cellulite e cuscinetti

«Un nuovo trattamento completo che garantisce risultati visibili fin da subito nel rimodellamento del corpo», spiega Patrizia Gilardino chirurgo estetico

Ringiovanire con le onde d'urto. È questa l'ultima novità nel campo della medicina estetica. «Parliamo di un trattamento completo in grado di contrastare cellulite e piccoli accumuli di grasso, ma anche e soprattutto di restituire alla pelle un tono più giovane», premette Patrizia Gilardino  chirurgo estetico di Milano. «Un trattamento che praticamente non ha controindicazioni e i cui risultati sono visibili fin da subito».

Già utilizzate per combattere i calcoli nelle vie urinarie e conosciute per la loro capacità di contrastare i piccoli accumuli di grasso, le onde d'urto hanno trovato un ampio utilizzo nel ringiovanimento della pelle grazie alla capacità di rigenerazione cellulare che sono in grado di attivare. 

«Agendo direttamente sul metabolismo cellulare infatti hanno un effetto rigenerativo importante - spiega la dottoressa -. Questo sia quando si tratta di intervenire su cellulite e piccoli accumuli di grasso, sia quando si vuole restituire alla pelle una maggiore tonicità. Si ottiene così un effetto antiage». Aggiunge: «Rispetto a trattamenti simili, le onde d'urto hanno il vantaggio di non essere invasive, azzerando praticamente la comparsa di eventuali effetti collaterali. Ma soprattutto sono applicabili su quasi tutto il corpo, volto compreso, portando a risultati che sono visibili fin da subito».

Il trattamento si basa sull'utilizzo di un manipolo che veicola queste onde. 

«Utilizziamo le onde planari quando si tratta di intervenire sui cuscinetti di grasso e sulla cellulite; le onde radiali sono invece specifiche per tonificare: dall'interno coscia all'addome, dalle braccia fino al viso. L'intensità viene modulata a seconda della situazione e del risultato che si vuole ottenere. In ogni caso il trattamento è indolore, al di là del fastidio della vibrazione che la paziente può percepire, può comparire al termine del trattamento un leggero rossore destinato a scomparire nell'arco di pochissimo tempo.
Infatti anche i tempi vengono accorciati. «Una situazione non eccessivamente grave con piccole concentrazioni grasso o delle lievi lassità della pelle può arrivare a richiedere tra le quattro e le sei sedute, da fare a distanza di una settimana l'una dall'altra. Non così per altri trattamenti che richiedono una costanza maggiore e un impegno, anche economico, più elevato. Ovviamente, situazioni più compromesse necessitano più sedute e quindi un periodo più lungo di trattamento». 

Per una seduta, la cui durata è di circa 20-30 minuti, il costo parte dai 100 euro.

Patrizia Gilardino - profilo professionale. Laureata in Medicina e Chirurgia all'Università degli Studi di Milano nel 1988, Patrizia Gilardino si è specializzata nella Scuola di Chirurgia Plastica Ricostruttiva dell'Università degli Studi di Milano nel 1993. Iscritta all'Ordine dei Medici di Milano dal 1989, ha lavorato fino al 2003 all'Unità Funzionale di Chirurgia Plastica dell'Ospedale Multimedica di Sesto San Giovanni. Esercita la libera professione al Poliambulatorio della Guardia di Finanza di Milano, al Centro Dermatologico Europeo, nel proprio studio di via Colonna a Milano e nello studio di via Colombo 44 a Piacenza. È membro della Società di verifica e controllo di qualità e della Società americana di chirurgia plastica. È socio Sicpre (Società italiana di chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica) ed è iscritta all'Associazione Italiana Chirurgia Plastica Estetica (Aicpe)


domenica 29 gennaio 2017

Aborto. Il blocco dei finanziamenti Usa fara' morire piu' di 20.000 madri. Iniziativa dell'Olanda

I Paesi Bassi hanno lanciato ieri sabato 28 gennaio i sito Internt dei fondi internazionali messi a disposizione per compensare il blocco dei finanziamenti americani alle ONG he sostengono l'aborto. Verra' devoluta una donazione di 10 miliioni di euro, cosi' come fa sapere il ministro olandese degli Affari Esteri.


Il presidente Donald Trump ha firmato lunedi' scorso un decreto che vieta il finanziamento degli Usa alle ONG internazionali.

Il giorno dopo, i PESI Bassi avevano, attraverso la voce della ministra alla cooperazione allo svilppo, Lilianne Ploumen, preso l'iniziativa di un fondo internazionale per offrire alle donne nei Paesi in via di sviluppo l'accesso a delle informazioni e a dei mezzi contraccettivi, nonche' all'aborto. Abimo ricevuto migliaia di risposte, provenienti da 150 Paesi, con ventitre lingue diverse", ha spiegato il ministro in un comunicato sul suo sito Internet. "Molti ci comunicavano l'invio di una donazione".

Una mancanza di guadagno di 600 miioni all'anno

Il sito Shedecides.eu http://shedecides.eu/ ("lei decide" in italiano) offre informazioni sul fondo e sui diversi numeri di conti bancari sui quali si possono effettuare donazioni in euro e in dollari.

Secondo il ministero, la cifra che verra' a mancare in un anno, in seguito alla decisione di Trump, e' di 600 milioni di euro. "E' un enorme buco, che non puo' essere riempito grazie all'aiuto di una ferma risposta internazionale, da parte dei governi, delle ONG, dei cittadini".

"Per impedire che le donne e le ragazze siano abbandonate, occorre che ese possano decidere da sole se vogliono dei bambini, con chi e quando".

Il governo olandese ha deciso di dare un contributo di 10 milioni di euro, "anche se molto piu' denaro e' necessario".

Secondo l'organizzazione Marie Stopes International, citata dal ministro Lilianne Ploumen, il blocco delle sovvenzioni americane produrra', in quattro anni, 6,5 milioni di gravidanze indesiderate, 2,1 milioni di aborti a rischio e la inevitabile morte di 21.700 madri.

venerdì 27 gennaio 2017

SAN VALENTINO, SHOPPING E "WEEKEND D'AMORE" A SICILIA OUTLET VILLAGE

  foto @ Verdura Resort
Dal 30 gennaio al 14 febbraio concorso a premi di Sicilia Outlet Village

SAN VALENTINO 2017, LO SHOPPING REGALA UN "WEEKEND D'AMORE"

L'attesa festa degli innamorati, un esclusivo concorso a premi e la possibilità di vincere un romantico fine settimana: ecco la tradizionale "ricetta" che Sicilia Outlet Village dedica alle coppie in occasione di San Valentino

L'edizione 2017 dell'iniziativa – che anche quest'anno porta il titolo "Vinci un weekend d'amore" – prenderà il via il prossimo lunedì 30 gennaio.

Tutti i giorni, fino al 14 febbraio, chi effettua all'interno dei negozi del Village una spesa minima di 50 euro avrà la possibilità di concorrere alla vincita di un soggiorno di due notti presso il lussuoso Verdura Resort di Sciacca (AG). In palio inoltre due Gift Card, del valore di 300 e 100 euro, da utilizzare per lo shopping nelle boutique di Sicilia Outlet Village.  

Per partecipare basta presentare all'Info Point uno scontrino unico dell'importo uguale o maggiore di 50 euro o multipli – ricordando che ad ogni 50 euro di spesa si moltiplicano le probabilità di vincita – compilare l'apposita cartolina e imbucarla nell'urna in attesa dell'estrazione finale del 25 febbraio. 

Il regolamento completo è consultabile sul sito www.siciliaoutletvillage.com.
A corredo del concorso, Sicilia Outlet Village organizza anche tre weekend di Extrasaldi: dal 27 al 29 gennaio, dal 3 al 5 febbraio e dal 10 al 12 febbraio ogni ora e in un negozio diverso sarà possibile approfittare di uno sconto ulteriore del 20% sul prezzo già in saldo.


www.siciliaoutletvillage.com | tel. +39 0935 950040 | Autostrada A19 Palermo-Catania uscita Dittaino Outlet | Aperto da lunedì a venerdì ore 10-20; sabato, domenica e festivi ore 10-21.

SERVIZIO BUS NAVETTA – Il Village è facilmente raggiungibile dalle principali città della Sicilia con il servizio navetta consultabile on line. Maggiori info visitando il link http://www.siciliaoutletvillage.com/it/come-arrivare/navetta o telefonando al numero +39 0935 950040.




--

giovedì 26 gennaio 2017

Gender-balanced Economy Alters Business Strategies

An increase in women-owned firms highlights a powerful new breed of corporate customers, finds Frost & Sullivan's Visionary Innovation team

LONDON – 26 January 2017 – The female economy is emerging as a potent force, with global female income expected to reach $24 trillion by 2020; this is more than the revenue generated by the economies of either China or the United States. The rise of women to positions of executive leadership is compelling sellers to reexamine their business approaches.

"By 2025, women will change the workforce landscape with an average participation rate up to 40 percent, and potentially additional 250 million women workers," said Frost & Sullivan Visionary Innovation Principal Consultant Oliva Price-Walker. "This will close the gender gap in labor participation rates by 25 percent, which, in turn, will have a huge economic impact across developing and developed nations."

The Next Frontier of Growth—Women as Corporate Customers is part of Frost & Sullivan's Visionary Innovation (Mega Trends) Growth Partnership Subscription (GPS). The study reveals that women-owned units will account for more than 40 percent of registered businesses worldwide by 2020, which translates to a large market of women corporate customers. Asia-Pacific will have the largest female workforce, with millennials accounting for the biggest proportion of female laborers in 2025; Africa will continue to lead in female entrepreneurship.

Click on the following link for complimentary access to more information on this analysis and to register for a Growth Strategy Dialogue, a free interactive briefing with Frost & Sullivan's thought leaders: https://goo.gl/88CI0o

Norway is working toward achieving gender equality in the workforce, with the highest percentage of women (42 percent) on boards in 2014–2015. It has been noted that companies with at least one woman board member perform 10 percent better than companies without women board members. Furthermore, companies with at least 30 percent of women in management positions see a 25 percent increase in profit rates on average.

"Women dominated the global marketplace by controlling nearly $31 trillion of consumer spending in 2014 and this is forecast to rise to $43 trillion by 2020," noted Price-Walker. "This is likely to cause a massive change in consumption and shopping behavior, and open new opportunities in consumer goods and services businesses. Companies that best adapt to this new buyer segment will be ideally poised to grow in the next decade."

Other related topics explored under the Frost & Sullivan's Visionary Innovation GPS include she-conomy, Gen Y, and middle bulge. All studies in the subscription provide detailed market opportunities and industry trends evaluated following extensive interviews with market participants.

About Frost & Sullivan
Frost & Sullivan, the Growth Partnership Company, works in collaboration with clients to leverage visionary innovation that addresses the global challenges and related growth opportunities that will make or break today's market participants. For more than 50 years, we have been developing growth strategies for the global 1000, emerging businesses, the public sector and the investment community. 



--
www.CorrieredelWeb.it

L’economia di genere altera le strategie di business - Nuovo studio di Frost & Sullivan "Women as Corporate Customers"

L'aumento del numero delle aziende di proprietà di donne evidenzia una nuova e potente generazione di clienti aziendali, secondo Frost & Sullivan

MILANO – 26 gennaio 2017 – L'economia femminile si sta affermando come una forza potente e si prevede che il reddito femminile globale raggiungerà quota 24 trilioni di dollari entro il 2020 – cifra che supera le entrate generate dalle economie della Cina o degli Stati Uniti. L'ascesa delle donne a posizioni di leadership esecutiva porta i venditori a riesaminare i loro approcci di business.

"Entro il 2025 le donne cambieranno il paesaggio della forza lavoro, con un tasso medio di partecipazione che raggiungerà il 40% e potenzialmente altri 250 milioni di donne lavoratrici", afferma Oliva Price-Walker, Principal Consultant del gruppo Visionary Innovation di Frost & Sullivan. "Ciò colmerà il divario di genere nel tasso di partecipazione al lavoro del 25%, il che, a sua volta, avrà un enorme impatto economico sia nei paesi in via di sviluppo sia nelle economie sviluppate."

Lo studio intitolato "The Next Frontier of Growth—Women as Corporate Customers" fa parte del servizio Visionary Innovation (Mega Trends) Growth Partnership Subscription (GPS) di Frost & Sullivan. Lo studio rivela che le aziende di proprietà di donne rappresenteranno oltre il 40% delle imprese registrate in tutto il mondo entro il 2020, il che si traduce in un vasto mercato di clienti aziendali donna. La regione Asia-Pacifico avrà la più grande forza lavoro femminile e i millennials rappresenteranno la più grande percentuale di lavoratori di sesso femminile nel 2025; l'Africa continuerà ad essere in testa per l'imprenditoria femminile.

Per accedere gratuitamente a maggiori informazioni su questo studio e registrarsi per un Growth Strategy Dialogue, un rapporto interattivo gratuito con i leader di pensiero di Frost & Sullivan, si prega di visitare:  https://goo.gl/88CI0o

La Norvegia sta lavorando per raggiungere la parità di genere nella forza lavoro e ha la più alta percentuale di donne (il 42%) nei consigli di amministrazione nel 2014-2015. È stato osservato che le aziende con almeno una donna nel consiglio di amministrazione hanno un rendimento migliore del 10% rispetto alle aziende senza donne nel consiglio di amministrazione. Inoltre, le aziende con almeno il 30% di donne in posizioni dirigenziali hanno in media un aumento del 25% nei tassi di profitto.

"Le donne hanno dominato il mercato globale controllando quasi 31 trilioni di dollari di spesa dei consumatori nel 2014 e si prevede che questa cifra aumenterà fino a quota 43 trilioni entro il 2020", osserva Price-Walker. "Ciò probabilmente causerà un enorme cambiamento nei comportamenti dei consumi e degli acquisti e aprirà nuove opportunità per le aziende che trattano beni di consumo e servizi. Le aziende che meglio si adattano a questo nuovo segmento di acquirenti sono destinate a crescere nel prossimo decennio."

Altri argomenti correlati trattati nel servizio Visionary Innovation GPS di Frost & Sullivan sono: she-conomy, Gen Y e middle bulge. Tutte le analisi comprese nel servizio in abbonamento forniscono dettagliate opportunità di mercato e tendenze del settore, valutate in seguito ad esaurienti colloqui con gli operatori del mercato.

Chi siamo
Frost & Sullivan, la Growth Partnership Company, collabora con i propri clienti per potenziare una visione innovativa che risponda alle sfide globali e alle opportunità di crescita correlate che faranno la differenza per gli operatori del mercato di oggi. Per oltre 50 anni abbiamo sviluppato strategie di crescita per le 1000 aziende più importanti a livello globale, le realtà emergenti, il settore pubblico e la comunità degli investitori. La vostra azienda è pronta per la prossima ondata di convergenza industriale, tecnologie dirompenti, crescente competizione, macro tendenze, best practice innovative, clienti in continua evoluzione e mercati emergenti?



--
www.CorrieredelWeb.it

mercoledì 25 gennaio 2017

Smart mastoplastica. 30 minuti per un seno nuovo con la tecnica messa a punto dai chirurghi plastici Raffaele Rauso e Pierfrancesco Bove

La Smart mastoplastica ha sempre più successo: l'intervento dura 30 minuti a fronte delle 2 ore di quello tradizionale. «Il recupero post operatorio è rapido e quasi senza dolore» spiegano i chirurghi. Il numero di interventi con questa tecnica messa a punto da ChirurgiadellaBellezza è cresciuto del 60% in due anni


+60% di interventi in due anni per la Smart mastoplastica, la tecnica di intervento per l'aumento del seno messa a punto da Raffaele Rauso e Pierfrancesco Bove del surgery network Chirurgiadellabellezza.
Questa procedura per inserire le protesi richiede solo 30 minuti e comporta un recupero rapido e dal dolore molto limitato: appositamente studiata da ChirurgiadellaBellezza, la Smart mastoplastica è stata la novità del 2015 nel mondo della chirurgia estetica e poi si è consolidata confermando il proprio successo nel tempo.
«È una procedura che ha successo perché, come dice il nome, è smart –spiegano Rauso e Bove–. Combina delle procedure sicure e consolidate per ottimizzare i tempi dell'intervento: mezz'ora circa a fronte delle due ore di una mastoplastica tradizionale. Il tempo di intervento di 30 minuti comporta un minor trauma chirurgico per la paziente, così da poterle garantire un post operatorio rapidissimo e risultati estremamente naturali in tempi molto brevi. L'intervento è eseguito in anestesia locale con sedazione, i tempi di ripresa anestesiologici sono rapidissimi e la paziente può così rientrare a casa in giornata».

Come funziona? La Smart mastoplastica di ChirurgiadellaBellezza consiste nell'inserimento di una protesi in una tasca scolpita in sedesottomuscolare, simile ma non del tutto uguale aldual plane, con un metodo studiato per ridurre i problemi dovuti alle contrazioni dinamiche del muscolo pettorale. «Questo consente tempi di intervento estremamente brevi, cosa che riduce inoltre l'edema e il gonfiore successivi» spiegano i chirurghi.

Quali sono le indicazioni da tenere a mente? Questa tecnica è indicata per tutte le pazienti che desiderano un aumento volumetrico del seno, quando non è necessario sollevarlo verso l'alto. Bisogna poi sottolineare che, grazie ai tempi più rapidi di intervento e alle basse dosi assunte di farmaci anestesiologici, anche i tempi di recupero sono accorciati e il dolore è molto limitato, per via dell'anestetico locale praticato prima dell'operazione. Le indicazioni da seguire nel post operatorio sono pochissime ma fondamentali: la paziente può riprendere la normale vita quotidiana e le attività lavorative già due giorni dopo l'intervento, «Ma questo non deve far dimenticare –avvertono Bove e Rauso– che la fase post-operatoria è sempre da seguire con attenzione, e dura un mese. In questo periodo una personal assistant, o un collaboratore sanitario, assegnati da Chirurgiadellabellezza a ciascuna paziente si accertano che vengano seguite le indicazioni terapeutiche: uso di guaina e reggiseno contenitivo per 30 giorni e non eseguire alcuni movimenti per 10/15 giorni e vari accorgimenti per eseguirne in modo corretto altri che coinvolgono gli arti superiori, anche quelli "banali" come alzarsi dal letto ».
Nel mese successivo all'operazione è bene non eseguire attività che comportano carichi eccessivi per braccia e l'attività sportiva si può riprendere al 100% dopo 60 giorni.

ChirurgiadellaBellezza (www.chirurgiadellabellezza.it) è un surgery network che si occupa di Medicina e Chirurgia Estetica in Lombardia, Lazio, Campania e Puglia. L'équipe, guidata dai chirurghi plastici Raffaele Rauso e Pierfrancesco Bove, è composta da anestesisti, infermieri e personal assistant. Gli standard che garantisce sono elevatissimi in tutte le città in cui opera. La filosofia di ChirurgiadellaBellezza si basa non solo sulla ricerca di risultati armonici e naturali, ma anche sull'assistenza costante al paziente prima, dopo e durante l'intervento.


--
www.CorrieredelWeb.it

martedì 24 gennaio 2017

5° “Premio Merito e Talento 2017”: un riconoscimento alle donne dirigenti, simbolo di modelli positivi di management

Milano, 24 gennaio 2017 – Il Gruppo Donne Minerva di ALDAI-Federmanager, la maggiore organizzazione territoriale del sistema Federmanager, polo di competenze e punto di riferimento per i servizi ai manager oltre che partner integrante del sistema industriale, assegna per il 5° anno consecutivo il “Premio Merito e Talento”

Un riconoscimento rivolto alle donne dirigenti che rappresentano modelli positivi di management con l’obiettivo di promuovere una realtà sempre più popolata di esempi distintivi di merito e talento.

Tra tutte le donne manager d’azienda industriale della Lombardia ritenute meritevoli, verranno premiate 18 eccellenze nei seguenti settori del management:

  1. Innovazione
  2. Gestione economica
  3. Gestione collaboratori
  4. Lancio di nuovi business
  5. Giovani potenziali (non ancora dirigenti)
  6. Diversity/Best Practice

A candidare le potenziali vincitrici, sono i dirigenti stessi - uomini e donne naturalmente – che entro il 31 gennaio 2017 potranno segnalare uno o più candidati via email all’indirizzo comunicazione@aldai.it indicando: il nome e cognome della persona proposta, indirizzo e-mail e la motivazione in uno dei sei ambiti di eccellenza individuati. 

Abbiamo creato questo premio perché ci siamo resi conto che in Italia si parlava sempre di pochi nomi quando, in realtà, abbiamo splendidi esempi di leadership femminile nascosti di cui nessuno sa nulla. Non mancano esempi di donne che fanno crescere i fatturati con un’idea, che gestiscono migliaia di persone, che moltiplicano le potenzialità dei business che gli vengono assegnati” commenta il Presidente ALDAI-Federmanager, Romano Ambrogi.

Paola Poli, coordinatrice del Gruppo Minerva di ALDAI-Federmanager spiega le origini dell’iniziativa: “Durante i nostri incontri ci impegniamo a creare sinergie con enti e organizzazioni per offrire alle associate maggiori opportunità di networking, aggiornamento e formazione: insieme a tutte queste finalità, il Premio Merito e Talento si pone l’importante obiettivo di far emergere ‘modelli di leadership femminile’ positivi”.

Si parla sempre più spesso del valore della leadership femminile, ma le nostre colleghe patiscono significative differenze salariali rispetto agli uomini a parità di posizione e sono numericamente sottorappresentate nei ruoli apicali”, dichiara Stefano Cuzzilla, Presidente Federmanager.Per questo premiamo le storie di successo e rafforziamo le iniziative che servono ad abbattere le barriere di genere sul posto di lavoro e che, in termini di competitività, penalizzano tutti”.

La cerimonia di premiazione si svolgerà mercoledì 15 marzo 2017 nella Sala Alessi di Palazzo Marino (Piazza Della Scala 2 – Milano).



“My Golden Cage è un idea, un pensiero, uno stato d’animo, una crescita… usignolo in una gabbia d’oro… la strofa di una canzone che rispecchia un bisogno o desiderio da interpretare, capire, raggiungere, una nuova consapevolezza, la passione e dedizione per quello che è il mio lavoro che mi ha portato a creare questa collezione.” dice Maria Elena Pino, designer del brand.
My Golden Cage è una collezione di fashion leather jewellery realizzata interamente a mano, nata dalla passione e da un’accurata ricerca nelle forme e nei pregiati materiali selezionati dai migliori fornitori Italiani, molteplici effetti che sottolineano la tridimensionalità di ogni singolo pezzo.
La costante che identifica la collezione è l'uso della pelle vera di alta gamma, morbide nappe, preziosi snake  e ricercate stampe 3D, tagliata a mano e lavorata artigianalmente fondendo un nuovo concetto di design del gioiello con l'esclusività del pezzo unico visto come un'opera d'arte.
My Golden Cage nasce da un'idea di Maria Elena Pino, fashion Designer che da circa 15 anni lavora nel campo del fashion system. Fra percorsi diversi e complementari tra loro, è nata la necessità di ricrearsi  uno spazio, un foglio bianco o una piccola gabbia d’oro dove poter realizzare qualcosa di bello e speciale. Questa è la storia di My Golden Cage, nata per caso e per esigenza come sfogo creativo, il bisogno di esprimere artigianalmente e, come un’artista, avere un immediata gratificazione dopo aver creato l’opera. Per questo ogni gioiello è pensato a sè e nasce da un'attenta ricerca con continui riferimenti all'arte contemporanea ed al design.

Gluten free: una serata con cena a tema ed esperti a Parma per il ciclo “Salute & Benessere”

Gluten free: una serata con cena a tema ed esperti a Parma per il ciclo “Salute & Benessere”

Venerdì 27 gennaio 2017, al ristorante Il Cortile, l’iniziativa promossa da Parma Da Vivere e Arga Emilia Romagna.
Ospiti il prof. Gian Luigi de’ Angelis e Ilaria Bertinelli


Dici celiachia e ti si apre un mondo. Un mondo spesso infarcito da inesattezze e dalla convinzione che rinunciare al glutine significhi privarsi del gusto della buona tavola. Per fare chiarezza assaporando un delizioso menù pensato ad hoc, venerdì 27 gennaio 2017 alle ore 20.00 il ristorante Il Cortile, in borgo Paglia 3 a Parma, ospita la cena dal titolo “Gluten free e intolleranze alimentari” inserita nel ciclo di serate a tema “Salute & Benessere”.
Tra una portata e l’altra interverranno il prof. Gian Luigi de’ Angelis, Direttore del dipartimento Materno-infantile e della struttura complessa di Gastroenterologia ed Endoscopia digestiva dell’Azienda Ospedaliero Universitaria di Parma e Ilaria Bertinelli, autrice del libro “Uno Chef per Gaia”, una raccolta di consigli e ricette per celiaci e diabetici. Ad intervistare i relatori sarà la giornalista ARGA e ideatrice del format Francesca Caggiati, che porrà loro domande finalizzate ad approfondire dal punto di vista medico e nutrizionale una tematica particolarmente attuale e sentita. Dopo il flan di Parmigiano con salsa al radicchio rosso verranno servite le lasagnette gratinate ai carciofi, le tagliatelle di pasta fresca al ragout di cinghiale e la Duchessa di Parma farcita al profumo di salvia. Il tutto accompagnato da verdure e patate al forno. Dulcis in fundo il tortino al cioccolato fondente con crema alla vaniglia, seguito da un buon caffè. Dalla cantina: acqua naturale e frizzante, vino bianco e rosso in abbinamento. Per partecipare – al costo di 36 euro a persona – è necessario dare la propria adesione al numero 0521.285779 entro il 25 gennaio.


L’iniziativa è organizzata e promossa da Arga Emilia Romagna, associazione che raggruppa i giornalisti specializzati nell’informazione dei settori agricoltura, alimentazione, ambiente, energie rinnovabili, boschi, foreste, caccia, pesca e da Parma Da Vivere, pagina sociale che sostiene le iniziative culturali e le eccellenze del territorio di Parma e provincia, con il patrocinio della Provincia di Parma e di Confagricoltura Parma. Inoltre è realizzata grazie alla collaborazione dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma e dell’Associazione SNUPI Onlus (Sostegno Nuove Patologie Intestinali), con il patrocinio dell'AIC (Associazione Italiana Celiachia). Interverranno infatti anche Giulio Orsini, Presidente di SNUPI, e Barbara Franchi, consigliere regionale e referente del progetto Alimentazione Fuori Casa (AFC) di AIC Emilia Romagna. Parte del ricavato della vendita del libro di Ilaria Bertinelli andrà a favore dell’Associazione SNUPI, mentre i diritti d’autore in beneficenza all’AIC.


Il ciclo di incontri “Salute & Benessere” vede il susseguirsi di primari e quotati medici specialisti che afferiscono all'Ospedale Maggiore di Parma, all'AUSL e ad altri centri medici di eccellenza presenti sul territorio. A parlare saranno anche esperti di alimentazione, nutrizionisti, naturopati, farmacisti, ma anche persone affette da particolari patologie che porteranno la loro esperienza e rappresentanti di associazioni di riferimento. La rassegna si propone di divulgare attraverso l'edutainment i principi di una corretta alimentazione e di uno stile di vita sano, affinché si diventi maggiormente consapevoli che la salute è un bene primario e ci aiuta a vivere meglio e più a lungo.
prossimi incontri in calendario da febbraio a maggio 2017 ogni ultimo venerdì del mese tratteranno le seguenti tematiche:
  • La psiche e gli aspetti emotivi ed emozionali: bulimia e anoressia, ma anche ansia e depressione. Il rapporto con il cibo e quali alimenti aiutano a ridurre lo stress
  • Detox, togliere le tossine per vivere meglio: il menù ideale per disintossicarci e mantenere il nostro corpo con un ph ottimale
  • La dieta brucia grassi e il controllo del peso: il sovrappeso non è solo anti estetico, ma pericoloso, soprattutto se localizzato in certe zone. Scopriremo come è possibile tornare in forma mangiando in modo gustoso e nutriente
  • I problemi della pelle e dei capelli: quanto incide l’alimentazione e come possiamo migliorarli? Quali sono le sostanze nocive o le situazioni che incidono maggiormente sui problemi dermatologici e tricologici?
Ulteriori informazioni sull'evento Fb https://www.facebook.com/events/1116377231822431/



venerdì 20 gennaio 2017

Garcinia Cambogia: Integratore per il controllo del peso e l'assorbimento dei grassi

Appesantiti dalle feste? 
Perdi peso con Garcinia Cambogia di ESI!

Controlla il senso di fame e riduci l'assimilazione dei carboidrati.




Integratore alimentare a base di Garcinia Cambogia (formula concentrata da 1000 mg), utile per il metabolismo dei lipidi, favorisce l'equilibrio del peso corporeo ed il controllo del senso di fame.



La Garcinia Cambogia è una pianta ricca di principi attivi utili al metabolismo dei lipidi, favorendo l'equilibrio del peso corporeo e il controllo del senso di fame eccessiva.

L'integratore alimentare a base di Garcinia Cambogia limita la trasformazione degli zuccheri in grassi, riducendo la formazione di nuovo tessuto adiposo. Inoltre, riduce l'assimilazione dei carboidrati e controlla il senso di fame, confermandosi un valido aiuto durante i regimi alimentari ipocalorici per il controllo del peso.




Scopri tutti i consigli che ESI ha pensato per te


Garcinia Cambogia: tutto quello che devi sapere

La Garcinia Cambogia è una pianta diffusa in Indonesia, nell'India meridionale, nel Vietnam, nelle Filippine e in Cambogia. 


Dalla scorza dei suoi frutti si estrae l'acido idrossicitrico, il suo principio caratterizzante e che l'ha resa famosa ultimamente come pianta miracolosa per il controllo del peso.




Tieniti aggiornato con i consigli di ESI

Leggi i nostri consigli sui rimedi naturali e le cure fitoterapiche per migliorare la qualità della vita e il benessere generale di corpo e mente. 


Scopri i principi naturali della medicina erboristica, come utilizzare i prodotti ESI e i benefici di tante piccole abitudini quotidiane.






ESI S.p.A.

Sede legale
Corso Ferrari 74/6
17011 Albisola Superiore (SV) Italy

Sede Operativa
Via delle Industrie 1
17012 Albissola Marina (SV) Italy


Copyright © 2017 ESI S.p.A

giovedì 19 gennaio 2017

La cottura lenta adatta anche ai single con la Crock-Pot da 2,4 litri

CROCK-POT – The Original Slow Cooker
Pentola da 2,4 litri


Crock-Pot è la linea di Slow Cooker per cucinare in maniera semplice e sana: la cottura lenta e a temperatura bassa e costante è infatti un metodo antichissimo per mantenere inalterate le proprietà nutritive degli alimenti. 

Una volta selezionati gli ingredienti e avviata la cottura i risultati saranno sempre perfetti. 

Crock-Pot permette inoltre di risparmiare tempo: con la cottura lenta, infatti, è la pentola ad occuparsene, così nel frattempo è possibile dedicarsi ad altre attività.

Caratteristiche principali della pentola Traditional da 2,4 l:

- Sicura ed economica: può essere lasciata accesa anche quando non si è in casa e consuma quanto una lampadina 

2,4 l di capacità, ideale per 2 persone

2 impostazioni di cottura: Low e High

- Pentola interna in materiale ceramico rimuovibile, utilizzabile anche in forno e lavabile in lavastoviglie

Coperchio lavabile in lavastoviglie

- Ricettario in italiano incluso nella confezione

Garanzia 5 anni

Prezzo suggerito al pubblico: 44,90 Euro


LE RICETTE CROCK-POT
Minestrone d'orzo

Ingredienti per 2 persone:
- 100 g di orzo perlato
- 40 g di pancetta affumicata
- ½ carota
- ½ cipolla
- ½ costa di sedano
- 650 cl di brodo vegetale caldo
- 2 cucchiai di olio extravergine
- 1 patata
erba cipollina per guarnire
- sale
- pepe

Preparazione:
Con un mixer tritare carota, sedano e cipolla.
Tagliare a cubetti molto piccoli anche la pancetta.
Porre le verdure e la pancetta in una padella e rosolare nell'olio a fuoco vivo per 10 minuti. Quando il tutto sarà ben dorato, versare nella Slow Cooker insieme all'orzo e alla patata mondata e tagliata a cubetti.
Coprire con il brodo caldo, aggiungere sale e pepe e far cuocere per 5 ore a temperatura High.
Prima di servire cospargere con l'erba cipollina sminuzzata.



--
www.CorrieredelWeb.it

Parole O_Stili, la prima community contro la violenza 2.0 | La presentazione a Trieste il 17-18 febbraio 2017 con la Presidente della Camera Laura Boldrini ed Enrico Mentana

- Oltre 300, giornalisti, manager, politici, docenti, comunicatori e influencer insieme per scrivere il primo "Manifesto della comunicazione non ostile"

- La presentazione a Trieste il 17-18 febbraio 2017 con la Presidente della Camera Laura Boldrini ed Enrico Mentana

- Secondo l'Osservatorio Giovani dell'Istituto Toniolo, 9 giovani su 10 condannano l'hate speech in Rete

Trieste – Una community trasversale di oltre 300 tra giornalisti, manager, politici, docenti, comunicatori e influencer per contrastare l'ostilità in Rete. Parole O_Stili è un progetto collettivo nato per far riflettere sulla non neutralità delle parole e sull'importanza di sceglierle con cura.

L'iniziativa avrà il suo primo momento di confronto il 17 e 18 febbraio a Trieste quando, durante un evento organizzato assieme alla Regione Friuli Venezia Giulia, sarà presentato un "Manifesto della comunicazione non ostile" scritto a più mani dalla community con l'obiettivo di ridurre, arginare e combattere i linguaggi negativi della Rete.

In particolare, durante la prima giornata di lavori aperta dalla Presidente della Camera Laura Boldrini, la community si confronterà su linguaggi e comportamenti digitali e sottoscriverà il "Manifesto della comunicazione non ostile".

Durante la seconda giornata, che vedrà la partecipazione di Enrico Mentana, saranno aperti al pubblico nove tavoli tematici (per iscriversi: www.paroleostili.it) su: social media e scritture; giornalismo e mass media; viaggi, sport e divertimento; politica e legge; business e advertising; in nome di Dio; giovani e digitale; bufale e algoritmi; bambini e social media.

Laura Boldrini, Presidente della Camera ha dichiarato: "Ritengo che sia molto utile unire le forze per lanciare una mobilitazione di tutti coloro che sono contrari all'odio in rete. L'hate speech non può rappresentare il prezzo da pagare per essere presenti sullo spazio digitale. Una community contro la violenza sul web fornisce uno strumento in più a disposizione di chi è impegnato a contrastare questo fenomeno ma anche di chi ne è, suo malgrado, vittima."

L'hate speech, secondo un'indagine dell'Osservatorio Giovani dell'Istituto Toniolo sul tema "Diffusione, uso, insidie dei social network" è un argomento molto sentito dai giovani italiani: 7 giovani su 10 (69,9%) l'hanno sperimentato in prima persona e quasi il 90% degli intervistati (89,4%) ne ha un'opinione negativa.

Rosy Russo, ideatrice del progetto, ha commentato: "La Rete sta diventando il luogo privilegiato dell'incitamento all'intolleranza, all'odio, alla diffamazione. Parole O_Stili ha l'ambizione di invertire questo trend diffondendo online il virus positivo dell'inclusione e del rispetto grazie a una community capace di raggiungere quasi 4 milioni di persone su Facebook e 4 milioni su Twitter. Se mettiamo insieme la paura di cadere nelle trappole della rete, di non riuscire a "porgere l'altro tweet", di essere in difficoltà ad essere se stessi, di non avere più la voglia di confrontarsi perché c'è sempre un troll dietro l'angolo ecco svelato l'origine di questo movimento di idee. Perché per noi le relazioni hanno il profumo del rispetto".

Parole O_Stili è la prima community in Italia contro la violenza 2.0 capace di raggiungere quasi 4 milioni di persone su Facebook e Twitter.

E' un progetto sostenuto da oltre 300 tra giornalisti, manager, politici, docenti, comunicatori e influencer della Rete.


--
www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI